E' un Milan spaccato: Maldini e Boban sono spesso distanti da Gazidis

E’ un Milan spaccato: Maldini e Boban sono spesso distanti da Gazidis

La dirigenza del Milan sembra parlare due lingue diverse: da una parte ci sono uomini di campo come Maldini e Boban, dall’altra il super-manager Gazidis

Tutti per uno, uno per tutti. Dovrebbe essere questo il motto in grado di portare in alto qualsiasi progetto, nello sport come nella vita. Le divisioni non giovano mai, dato che quasi sempre portano con sé uno spreco in termini di tempo, denaro ed energie nervose non certo produttive. Questo vale ancor di più in un’azienda come il Milan, il cui fascino (nonostante tutto) rimane elevatissimo a livello globale. Le voci di divisioni all’interno della dirigenza circolano ormai da mesi: l’impressione è che, quando si tratta di prendere le decisioni più importanti per la vita stessa del club, Maldini e Boban (da una parte) e Gazidis (dall’altra) parlino letteralmente lingue diverse.

Maldini e Boban da una parte, Gazidis dall’altra: in casa Milan le divergenze non mancano

L’ultimo esempio di come ci siano visioni differenti è dato dal retroscena fatto emergere dai colleghi di France Football in merito all’esonero di Marco Giampaolo. Secondo il giornale transalpino, infatti, Ivan Gazidis aveva immediatamente contattato l’esperto tecnico francese Claude Puel, ammirato in Inghilterra sulle panchine di Southampton e Leicester.

La decisione, però, non pare sia andata giù a due profondi conoscitori della Serie A come Maldini e Boban. Il direttore tecnico e il suo braccio destro, quindi, hanno spinto per una soluzione tutta italiana e, dopo il rifiuto di Luciano Spalletti, si è arrivati al nome di Stefano Pioli.

Ivan Gazidis Ibrahimovic Ignazio Abate Luis Campos Giuseppe La Scala Milan
fonte foto https://twitter.com/theamedpost

Gioventù vs esperienza

Il Giornale, nell’edizione odierna, ha sottolineato come questo conflitto sia stata soltanto la seconda puntata delle divergenze esistenti già in estate. Boban e Maldini, infatti, avrebbero da subito puntato su una rosa rimpolpata da qualche elemento d’esperienza. Dall’altro lato, invece, Gazidis ha tenuto duro su un progetto incentrato sull’arrivo di soli giovani.

ultimo aggiornamento: 06-11-2019

X