L'economia rallenta al Sud: l'allarme di Confindustria

L’economia rallenta al Sud: l’allarme di Confindustria

L’economia rallenta al Sud. A dirlo è Confindustria nel suo “Check-Up Mezzogiorno”. Preoccupazione per la disoccupazione giovanile.

MILANO – L’economia rallenta al Sud. L’allarme è stato lanciato da Confindustria con il rapporto ‘Check-Up Mezzogiorno’, il documento dedicato al Meridione del nostro Paese. Una crisi che si riflette sul PIL italiano.

L’economia rallenta al Sud: allarme per la disoccupazione giovanile

Il primo capitolo del rapporto viene dedicato alla disoccupazione giovanile. Al Sud il tasso raggiunge il 51,9%. Più di un ragazzo su due non lavora. Parlando di numeri totali si supera il milione mentre sono molti di più quelli inattivi. Il tasso di attività si ferma al 54% mentre quello di occupazione al 43,4% con una soglia al di sotto dei sei milioni.

Imprese in difficoltà

Ma non solo la disoccupazione giovanile. In grossa difficoltà anche le imprese con il numero che ha smesso di crescere. Nei primi mesi del 2019 quelle attive sono meno di un milione e settecentomila. L’unica notizia positiva arriva dalle imprese capitali che hanno registrato un +5,8% rispetto allo stesso periodo di anno fa.

Nel rapporto Confindustria ha segnalato come c’è stato un aumento dei giorni di ritardo tra le imprese e riprendono a crescere nel 2018 i fallimenti così come le liquidazioni volontarie. Questi segnali possono essere interpretati come un peggioramento sulle aspettative future degli imprenditori meridionali. “Segnali contenuti – si precisa nel rapporto riportato dal sito di La Repubblicama che coincidono con la percezione di un peggioramento dello scenario economico sia a livello nazionale e locale ma anche a quello internazionale“.

Confindustria
fonte foto https://www.facebook.com/confindustria/

Il Governo da tempo sta cercando di trovare una soluzione per rilanciare il Meridione ma le difficoltà economiche generali si sentono soprattutto al Sud. Per questo Confindustria da tempo chiede un incontro per cercare di attuare delle riforme utili a far crescere il Paese e cancellare le diseguaglianze.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/confindustria/

ultimo aggiornamento: 27-07-2019

X