In Italia arriva Moderna: gli effetti collaterali del vaccino e il foglietto illustrativo. Quali sono i sintomi più comuni segnalati dopo la somministrazione.

Nei prossimi giorni saranno distribuite e somministrate Italia 400.000 dosi del vaccino Moderna: andiamo a vedere quelli che sono gli effetti collaterali indicati nel bugiardino del vaccino in base alle ultime informazioni disponibili, che risalgono al 31 marzo 2021.

Gli effetti collaterali del vaccino Moderna

Nel foglietto illustrativo – o bugiardino – pubblicato dall’Aifa sono riportati i possibili effetti collaterali del vaccino.

Le reazioni avverse più comuni sono:

Dolore in sede di iniezioni
Stanchezza
Mal di testa
Mialgia
Artralgia
Brividi
Nausea
Dolore ascellare
Febbre
Arrossamento in sede di iniezione

Per quanto riguarda i tempi, le reazioni avverse sono state registrate nei giorni immediatamente successivi alla somministrazione del vaccino e si sono risolte in pochi giorni.

Nel bugiardino si legge che il vaccino deve essere somministrato con cautela a soggetti che seguono una terapia anticoagulante o che hanno problemi legati alla coagulazione del sangue.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

La modalità di somministrazione

Per quanto riguarda la somministrazione, anche per Moderna servono due dosi per l’immunizzazione. Solitamente l’iniezione avviene nel muscolo della parte superiore del braccio. La seconda somministrazione avviene solitamente a 28 giorni di distanza dalla prima.

Come si conserva il vaccino

Il vaccino deve essere conservato ad una temperatura compresa tra -25°C e -15°C. Resta stabile tra i 2 e gli 8 gradi per una durata di 30 giorni se la confezione è integra.

Per ulteriori informazioni consultare il sito dell’Aifa, che raccoglie le informazioni utili su tutti i vaccini distribuiti e somministrati in Italia.

TAG:
coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 18-04-2021


Paracadute non si apre, morto un uomo di 60 anni

Allarme dei medici sulle riaperture: “La situazione può sfuggirci di mano”