Elezioni 2018, M5s svela i ministri: inviata la lista al Quirinale

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il Movimento 5 Stelle ha inviato via mail la lista dei ministri al Quirinale. Tra questi ci sono i nomi di Tridico, Pesce e Conti.

ROMA – Il Movimento 5 Stelle inizia a scoprire le carte in vista delle elezioni di domenica. Nella giornata odierna i grillini hanno inviato la lista dei ministri via mail al Quirinale, che però non dovrebbe rispondere. Alcuni dei nomi – secondo le ultime indiscrezioni – sono stati svelati nel corso della trasmissione in onda su La7, ‘Di Martedì, condotta da Giovanni Floris. Tra questi troviamo l’economista di Roma Tre, Pasquale Tridico, per il ministero del Welfare, di Alessandra Pesce per quello dell’Agricoltura e di Giuseppe Conte per la Pubblica Amministrazione. Dovrebbe essere confermato anche Lorenzo Fioramonti per lo Sviluppo Economico. Per quanto riguarda il dicastero dell’Ambiente dovrebbe essere affidato al generale dei carabinieri Sergio Costa.

Lorenzo Fioramonti
Lorenzo Fioramonti, uno dei ministri scelti dai 5 Stelle (fonte foto https://twitter.com/VanessaCarrozza)

Fioramonti: “Accetto con orgoglio la candidatura”

Fioramonti ha risposto con un post sulla propria pagina Facebook alla nomina di Luigi Di Maio: “Accetto con orgoglio la candidatura a Ministro dello Sviluppo Economico resa pubblica da Luigi Di Maio oggi. Sono cosciente della grande responsabilità che pertiene all’incarico e dell’importanza di un approccio nuovo allo sviluppo sostenibile per il Paese. Finalmente la possibilità di mettere in pratica ricerche che conduco da oltre un decennio. #loradelriscatto“.

Questo il post pubblicato da Lorenzo Fioramonti sulla propria pagina Facebook:

Elezioni 2018, Guido Bagatta rifiuta il ruolo da ministro: “Problematiche legate alle mie attività”

Tra le persone scelte per formare la squadra del governo c’era anche il giornalista e presidente della Montepaschi Siena, Guido Bagatta, che però ha dovuto rifiutare: “Non nascondo – dichiara – che ci sia stato un piacevole confronto con Luigi Di Maio. Insieme, però, abbiamo deciso per una serie di problematiche legate alla mia attività di giornalista ed imprenditore non ci sono, al momento, le condizioni per ipotizzare un impegno istituzionale“.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 28-02-2018

Francesco Spagnolo