Elezioni 2018, nuova frattura tra Salvini e Berlusconi

Silvio Berlusconi apre agli ex deputati del M5s, Salvini risponde: “Non raccogliamo profughi politici”.

ELEZIONI 2018 – Si avvicina il giorno delle elezioni e prosegue a suon di promesse e colpi di scena una campagna elettorale a tratti poco chiara se non addirittura confusionaria.

L’ultima controversia viene dalla coalizione del centrodestra con il botta e risposta a distanza tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Pomo della discordia sono i parlamentari che sono usciti dal Movimento 5 Stelle.

Non si dice mai di no a chi dice ‘sottoscrivo il vostro programma’ e poi si tratterebbe di ‘responsabili’ . Sì, perchè sono tutti così presi a casaccio. E poi saremmo molto convenienti per loro, perchè potrebbero incassare l’indennità parlamentare in tutta la loro integrità. Ma spero non avremmo bisogno di tutto questo, perchè il centrodestra avrà la maggioranza sia alla Camera che al Senato” aveva dichiarato Berlusconi ai microfoni de Il Corriere Tv.

Ma Matteo Salvini non ci sta

Di tutt’altro avviso il leader della Lega Matteo Salvini che continua a prendere le distanze dai pentastellati: “Punto a vincere seguendo il programma del centrodestra, senza raccattare i transfughi e profughi politici dei Cinque Stelle. I 5 stelle potevano selezionare meglio prima i loro candidati, è il primo caso della storia dove se ne vanno prima di essere eletti. No ai minestroni fuori stagione“.

Manca il commento di Giorgia Meloni, ma la sua manifestazione Anti Inciucio sembra avvicinarla alle posizioni di Salvini. Insomma, qualcosina da mettere a posto prima del 4 marzo c’è.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 22-02-2018

Nicolò Olia

X