Elezioni anticipate, Zingaretti crede nella vittoria e chiede aiuto a Renzi

Il Pd di Zingaretti crede nella vittoria nel caso di elezioni anticipate. E il segretario dem chiede aiuto a Renzi. L’alternativa è il Movimento Cinque Stelle.

Anche il Pd è pronto ad approfittare della crisi di governo e Nicola Zingaretti crede nella vittoria alle prossime elezioni, magari con l’aiuto di Matteo Renzi.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Elezioni anticipate, Nicola Zingaretti crede nella vittoria con l’aiuto di Renzi

Il segretario del Partito democratico è convinto che la caduta del governo Lega-Movimento Cinque Stelle possa essere la grande occasione del Pd. Il sorpasso sui pentastellati dovrebbe essere cosa certa, e ora nel mirino dei dem. c’è Matteo Salvini. E l’idea di Zingaretti, da molti ritenuta folle, è che il sorpasso alla Lega possa avvenire anche grazie al supporto di Matteo Renzi.

Di fatto Zingaretti ha due strade a disposizione. La prima è quella di aprire ad un’alleanza con il Movimento Cinque Stelle, la seconda è quella di ridare voce all’ala renziana rimasta all’interno del Pd per riportare in auge proprio la figura di Matteo Renzi che in questi mesi ha girato l’Italia per ricostruirsi una base di sostenitori.

Nicola Zingaretti
fonte foto https://www.facebook.com/nicolazingaretti/

Ipotesi Movimento Cinque Stelle

La via che porta al M5S è impervia e difficile da percorrere. La conditio sine qua non è un rimpasto all’interno de MoVimento con l’avvento, o meglio il ritorno, di Alessandro Di Battista o magari di Roberto Fico. Con Luigi Di Maio non si tratta, con la corrente di sinistra dei pentastellati si può aprire una trattativa. In linea prettamente ipotetica almeno per il momento.

Questa soluzione porterebbe con ogni probabilità a una frattura insanabile all’interno del Pd che potrebbe però trovare i numeri per andare al governo, magari come primo partito dell’improbabile coalizione.

ultimo aggiornamento: 09-08-2019

X