Carlo Calenda leader del Terzo Polo si dice preoccupato per per la netta vittoria della “destra sovranista”.

Carlo Calenda ammette di non essere del tutto soddisfatto del risultato emerso dalle urne in queste elezioni politiche. L’obiettivo del Terzo Polo, formato dal partito proprio di Carlo Calenda Azione e il partito di Matteo Renzi Italia Viva era raggiungere la doppia cifra . Calenda si dice preoccupato della solida maggioranza della destra sovranista, considerandola una prospettiva pericolosa e incerta. Per Calenda gli elettori hanno scelto di prendere la strada del populismo, ma si dichiara comunque pronto a fare una opposizione dura e costruttiva.

Carlo Calenda

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le parole di Calenda in conferenza

“Gli italiani hanno scelto di dare una solida maggioranza alla destra sovranista. Consideriamo questa prospettiva pericolosa e incerta. Vedremo se la Meloni sarà capace di governare; noi faremo un’opposizione dura ma costruttiva. Il Paese ha consapevolmente scelto di andare avanti sulla strada del populismo. C’è un paradosso, perché il 50% degli italiani dichiara di apprezzare l’operato di Draghi. C’è da riflettere sul fatto che apprezziamo Draghi e Mattarella e poi la maggioranza vota politici che rappresentano il modo opposto di fare politica. L’elettore è Re in democrazia, ma questa dinamica che porta a votare chi urla di più, come fosse il televoto è quello che ha fatto declinare l’Italia. E’ un rischio mortale con la recessione e la guerra .Faremo un’opposizione dura ma costruttiva. Con quasi l’8% dei consensi partiamo da solide basi.

“L’obiettivo di fermare la destra e andare avanti con Draghi non è stato raggiunto. Sentiamo in primo luogo il dovere di ringraziare il Presidente Del Consiglio per il lavoro svolto a servizio del paese. Così come ringraziamo i quasi due milioni di cittadini che hanno deciso di votare una lista nata a ridosso delle elezioni. Gli italiani hanno scelto di dare una solida maggioranza alla destra sovranista.”

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Speciale Governo

ultimo aggiornamento: 26-09-2022


Meloni, il primo premier di estrema destra dalla seconda guerra mondiale

Letta, PD: “Risultato netto, non mi ricandido alla segreteria”