Israele, 32 seggi a testa per Likud e Blu-Bianco. Lieberman decisivo

Elezioni in Israele, parità tra Netanyahu e Gantz. Decisivo Lieberman con 9 seggi alla Knesset

Nuove elezioni in Israele ma ancora fase di stallo: né Netanyahu né Gantz hanno la maggioranza. Lieberman ago della bilancia.

GERUSALEMME – Israele è tornato nuovamente alle urne a distanza di cinque mesi, al fine di superare lo stallo politico alla Knesset. Nelle elezioni politiche di aprile, infatti, il premier uscente Netanyahu aveva ottenuto una maggioranza relativa insufficiente a reggere l’esecutivo alla prova del Parlamento.

Parità tra Netanyahu e Gantz

Quando lo spoglio è arrivato al 91%, le proiezioni assegnano al Likud e a Blu-Bianco 32 seggi a testa. La Knesset è formata da 120 eletti, pertanto la maggioranza è a quota 61. Il blocco dei partiti di destra, che sostengono Netanyahu, arriva a 56 eletti mentre il centrosinistra guidato da Gantz tocca quota 55.

Benjamin Netanyahu
fonte foto https://it.wikipedia.org/wiki/Benjamin_Netanyahu

Decisivo Lieberman

Il partito di Lieberman, Israele Beitenu, ha conquistato 9 seggi. Una pattuglia parlamentare che risulta decisiva per la maggioranza assoluta.

Israele, le liste minori

La Lista araba unita, secondo questi dati, si conferma con 12 seggi come terzo partito israeliano in ordine di grandezza. I laburisti di Amir Peretz hanno 6 seggi e Campo democratico 5. Fra i sostenitori tradizionali del Likud, i due partiti ortodossi (Shas e Unione della Torah) ricevono complessivamente 17 seggi, mentre la lista nazionalista Yemina ne ottiene 7.

https://www.youtube.com/watch?v=V5839dDdu4I

ultimo aggiornamento: 18-09-2019

X