Elezioni in Romania: candidati, exit-poll e i risultati completi

Elezioni in Romania, Iohannis rieletto

Elezioni in Romania, chiusi i seggi. Il leader europeista Iohannis ha conquistato il secondo mandato. Battuto al ballottaggio Dancila.

BUCAREST (ROMANIA) – Elezioni in Romania, seggi chiusi. Dopo il fallimento del primo turno, i cittadini sono stati chiamati a votare per il ballottaggio. Nessuna particolare sorpresa con il leader uscente, Klaus Iohannis, che è stato rieletto con il 66,5%. Si è fermata solo al 33,5% la socialdemocratica Viorica Dancica.

Una vittoria schiacciante per il premier in carica che aveva ottenuto il 39% nel primo turno senza, però, riuscire a salire al potere sin da subito. Un ruolo importante, in queste elezioni, lo hanno avuto i liberali che molto probabilmente hanno espresso il proprio consenso ai liberali. Nessuna presa di posizione da parte di Dan Barna che ha preferito mantenere il massimo riserbo sulle votazioni.

Klaus Iohannis: “Voglio una Romania più europeista”

Nessuna dichiarazione da parte del nuovo premier. Poco prima di esprimere la propria preferenza Iohannis ha precisato: “Ho condotto la mia campagna elettorale e sono andato a votare per dare ai cittadini una nazione normale, moderna ed europeista“.

Più dura e sovranista, invece, la campagna elettorale da parte della Dancila che aveva promesso “la difesa dei romani e degli interessi nazionali prima di tutto“. Ma la linea non ha portato al successo.

Elezioni in Romania, i risultati del primo turno

Secondo quanto precisato dagli exit-pool, il premier uscente Klaus Iohanni avrebbe ottenuto il 39% delle preferenze. Una percentuale che non consente al conservatore di salire al potere. Difficile, al momento, una coalizione con i socialdemocratici di Viorica Dancila (22,5%) o con i liberali di Dan Barna (16,4%).

Klaus Iohannis
fonte foto https://www.facebook.com/klausiohannis/

Se nessuno è riuscito a conquistare il 50%, con i due più votati che sono andati al ballottaggio. Una sfida tra i conservatori e i socialdemocratici con il partito liberale che potrebbe essere il vero ago della bilancia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/klausiohannis/

ultimo aggiornamento: 24-11-2019

X