Elezioni Russia 2024: Putin esulta per l'affluenza, sarà plebiscito
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Elezioni Russia 2024: Putin esulta per l’affluenza, sarà plebiscito

Vladimir Putin

L’ultima giornata delle elezioni presidenziali russe si chiude tra record di affluenza come voluto da Putin nelle regioni occupate.

Nell’ultimo giorno di voto per le presidenziali russe, il Cremlino con in testa Putin si gode l’alta affluenza, specialmente nelle regioni ucraine occupate. Nonostante l’impossibilità di verificare l’accuratezza dei dati, con punte di partecipazione fino al 69%, le autorità russe si dimostrano soddisfatte, interpretando questi numeri come un fallimento degli sforzi occidentali di boicottaggio. Maria Zakarova, portavoce del Ministero degli Esteri, non ha esitato a sottolineare la frustrazione dell’Occidente di fronte a tale scenario.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Dissenso e coraggio civile

Tuttavia, l’ombra del dissenso non si è mai allontanata dai seggi. Atti di protesta simbolici, come inchiostro versato nelle urne e fumogeni nei locali di voto, hanno segnato la giornata, portando all’arresto dei responsabili. Questi gesti di sfida, pur non incidendo sul risultato elettorale, hanno trasmesso un chiaro messaggio di opposizione al regime di Putin, manifestando il coraggio civile di alcuni cittadini russi.

L’iniziativa dell’opposizione

Il culmine delle manifestazioni di dissenso è stato raggiunto con la protesta organizzata dai sostenitori di Alexei Navalny. Invitando i cittadini a recarsi ai seggi tutti alla stessa ora, l’opposizione ha cercato di lanciare un segnale forte al mondo e di sfidare apertamente il potere. Nonostante le minacce di ritorsioni legali da parte delle autorità, questo atto di ribellione civica ha rafforzato lo spirito di resistenza contro il regime.

Parallelamente, l’Ucraina continua a lanciare attacchi contro obiettivi russi, evidenziando la persistenza del conflitto al di là delle urne. L’ultimo attacco ha colpito una raffineria nella regione di Krasnodar, causando vittime e un grande incendio. Questi eventi riaffermano la determinazione ucraina di resistere all’aggressione russa.

Infine, il presidente francese Emmanuel Macron ha sottolineato l’importanza di considerare azioni concrete sul campo per contrastare le forze russe, suggerendo una possibile escalation militare. Questa dichiarazione evidenzia la complessità del contesto internazionale e la ricerca di soluzioni per una pace duratura.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2024 8:29

Congressi di Meloni, Tajani e Salvini: la leadership del centrodestra messa a dura prova

nl pixel