La Procura ha aperto un fascicolo d’indagine per omicidio colposo a carico di ignoti, alla luce della tragedia dell’elicottero precipitato.

In seguito al disastro dell’elicottero precipitato, la Procura della Repubblica di Foggia ha avviato un procedimento penale con l’ipotesi di reato di disastro aviatorio colposo e omicidio colposo plurimo a carico di ignoti.

Nella giornata di ieri, 5 novembre, un elicottero si è schiantato ad Apricena. Nella tragedia sono decedute sette persone. Secondo la Procura della Repubblica di Foggia, sono necessarie delle ulteriori indagini per appurare le eventuali responsabilità di colpa in seguito al disastro.

Elicottero ambulanza

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le indagini

Il procedimento indetto dalla Procura servirà “a rilevare profili di responsabilità penale nei confronti di soggetti a vario titolo coinvolti”. Ad occuparsi delle indagini il Nucleo Investigativo del Comando provinciale carabinieri di Foggia. Per quanto riguarda le questioni aeronautiche, sarà l’Agenzia nazionale per la scurezza del volo ad occuparsi del caso. La Procura ha anche nominato dei consulenti tecnici per gli aspetti medico legali.

A bordo del velivolo c’erano sette passeggeri e due piloti. Si trattava di una famiglia di turisti sloveni composta da padre, madre con due figli di 13 e 14 anni. Con loro c’era anche un medico del 118 che rientrava a Foggia dopo avere fatto il turno di notte alle Tremiti e l’equipaggio composto dal pilota e il co-pilota.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 06-11-2022


Cacciatore morto: proiettile corrisponde a quello del collega suicida

Caserta, omicidio al culmine della lite: preso l’accoltellatore