Dl Crescita, maxi scivolo nelle grandi imprese. Il PD: impreparati

Dl Crescita, maxi scivolo nelle grandi imprese. Il PD: impreparati

La maggioranza ha presentato un emendamento nel Dl Crescita che prevede un maxi fondo pubblico per la grandi imprese.

ROMA – Andare in pensione sette anni prima. E’ questo l’obiettivo principale dell’emendamento sul maxi fondo per le grandi imprese presentato in Commissione alla Camera durante la discussione sul DL Crescita dalla maggioranza. Lo scivolo può essere richiesto dalle società che decidono di intraprendere la strada dell’informazione tecnologica.

M5s e Lega hanno precisato come si tratti di un provvedimento sperimentale per il 2019 e 2020 con stanziamenti da 40 e 30 milioni di euro mentre successivamente la norma potrebbe entrare in vigore a tutti gli effetti.

Camera dei deputati
Fonte foto: https://www.facebook.com/Cameradeideputati

Dl Crescita, il nuovo emendamento presentato da Lega e M5s

Entrando un po’ nei particolari di questo emendamento – riportati da La Repubblica – le imprese che avviano uno strutturale sviluppo tecnologico delle proprie attività “potranno stipulare un contratto di espansione con il Ministero del lavoro e le associazioni sindacali con la previsione di nuove assunzioni. Per i lavoratori che invece si trovano a non più di 84 mesi dalla pensione il datore di lavoro riconosce tutto il periodo e fino al raggiungimento del diritto un’indennità mensile liquidabile in una sola soluzione“.

Dl Crescita, il PD attacca: “Relatori impreparati”

Non sono mancate le discussioni in Commissione con il Partito Democratico che ha attaccato: “Avevamo chiesto di sospendere la seduta per esaminare i testi – sottolinea l’ex ministra Maria Elena Boschi – ma hanno voluto proseguire i lavori con una illustrazione che non c’è stata. Non voglio infierire sui relatori però l’esposizione è parziale per non dire inesistente. Non è la prima volta che i relatori si fanno portatori di istanze del Governo, la prossima volta di arrivare preparati“.

Una discussione destinata a durare ancora per diverso tempo visto che il decreto crescita è atteso nelle prossime settimane in Parlamento per l’approvazione definitiva.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Cameradeideputati

ultimo aggiornamento: 04-06-2019

X