Il M5s ha presentato in Senato l’emendamento contro il peculato nel ddl anticorruzione. Il capogruppo Patuanelli: “Mantenute le promesse”.

ROMA – Il M5s non si arrende e ci riprova con l’emendamento contro lo sconto per il peculato. Dopo la sconfitta alla Camerca che aveva causato polemiche nella maggioranza, i pentastellati hanno presentato la proposta al Senato. Ad annunciarlo è stato il capogruppo Stefano Patuanelli: “Come avevamo promesso subito dopo il brutto episodio a Montecitorio – riporta il sito di Repubblicaeliminiamo l’inaccettabile norma che fa uno sconto per il reato di peculato“.

Abbiamo presentato – conferma il senatore – l’emendamento che cancella quella macchia. La commissione di Giustizia porterà al termine i lavori entro questa settimana e poi sarà approvato in Aula con il voto compatto della maggioranza“.

Alfonso Bonafede
Alfonso Bonafede (fonte foto https://www.facebook.com/Alfonso.Bonafede.M5S/)

Ddl anticcoruzione, frattura risanata nella maggioranza?

L’emendamento sul reato di peculato aveva creato non pochi imbarazzi all’interno della maggioranza. La proposta di Vitiello era passata ma soprattutto aveva segnato il primo vero passo falso dell’alleanza giallo-verde con alcuni deputati della Lega che dichiaravano dai bianchi di aver “dato un segnale al M5s“.

La tensione è diminuita dopo un incontro tra i vertici dei partiti che sono riusciti a trovare l’accordo. Alla fine il Carroccio ha dovuto fare un passo indietro ed ora in Senato dovrebbe votare la fiducia al ddl anticorruzione che dovrebbe tornare nella forma originale. L’emendamento contro l’ammorbidimento sul reato di peculato è stato inserito a Palazzo Madama.

La riforma, voluta fortemente dal ministro Alfredo Bonafede, nei prossimi giorni dovrebbe arrivare in Aula per l’ultimo scoglio prima di diventare definitivamente legge. La conferma arriva dallo stesso Patuanelli: “L’Italia aspetta una vera legge anticoruzzione – dichiara il portavoce pentastellato al Senato – da oltre 26 anni. In soli sei mesi dall’insediamento del governo e dall’avvio dei lavori di questa maggioranza, il M5s la porta a casa“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Alfonso Bonafede ddl anticorruzione evidenza m5s politica senato

ultimo aggiornamento: 03-12-2018


Dl Sicurezza, De Magistris attacca Salvini. Il ministro: pensi alla sua città

Dl Sicurezza, Mattarella firma il decreto. Lucano attacca: legge disumana