Emergenza maltempo, situazione critica in Campania: volontari a lavoro nelle zone a rischio alluvione

La pioggia caduta in queste ore sulla Campania ha causato alcune frane. Evacuate le famiglie a Cava e a Nocera Inferiore.

chiudi

Caricamento Player...

NAPOLI – Dopo aver causato disagi nel Centro-Nord, il maltempo si è spostato al Sud da ieri. Nella giornata odierna situazione critica in Campania dove si sono registrate alcune frane per le forti piogge cadute nella mattinata. Al lavoro tecnici e volontari che stanno operando per liberare da fango e detriti le zone in cui si sono registrati eventi alluvionali o dissesti idrologici. Particolare attenzione – fa sapere la Protezione Civile della Regione Campania – si sta prestando alla costiera Sorrentino-Amalfitana e ad alcune zone tra la provincia di Napoli e Salerno.

Sgomberate famiglie a Nocera e Cava. L’allerta rimane alta fino a domani alle 12

Situazione critica anche a Nocera Superiore e a Cava de’ Tirreni dove i sindaci hanno firmato ordinanze di sgombero, in via precauzionale, per alcune aree circoscritte situate al di sotto di costoni ritenuti particolarmente a rischio a causa degli incendi estivi che ne hanno distrutto la vegetazione. Sono 13 le famiglie per le quali potrebbe rendersi esecutivo lo sgombero a Cava e 25 a Nocera Superiore.

L’allerta Arancione dovrebbe proseguire fino a domani alle 12 per l’intera Campania, eccezion fatta per l’Alta Irpinia, il Sannio e il Tanagro, dove permane la gialla.