Emissione obbligazioni, quel che occorre sapere sull’argomento

I soggetti coinvolti

Tra i soggetti che possono emettere obbligazioni si trovano:

1. Lo Stato

2. Gli Enti Pubblici: comuni, province e/o regioni

3. Le Banche

4. Le Societa’

5. Gli Enti sovranazionali

Per quanto riguarda lo Stato, questo soggetto emette obbligazioni sostanzialmente per poi destinare i proventi ottenuti ad opere per la collettività, stesso principio vale per province e regioni.

Le Società emettono quelle che vengono definite obbligazioni societarie.

Gli Enti sovranazionali, sono una categoria che ingloba tutti gli enti o corporazioni che sono ad ul livello superiore rispetto agli stati, quindi ad esempio la BCE, Banca Centrale Europea, la Banca Mondiale il cui acronimo è IBRD e il FMI, Fondo Monetario Internazionale rientrano in questa categoria.

L’obiettivo nell’emissione obbligazionaria

Che si tratti di Enti pubblici o di società private, l’obiettivo per quanto riguarda l’emissione obbligazioni è sempre il medesimo, ovvero quello di reperire il denaro utile a finanziare una specifica attività.

Varia l’attività ma l’obiettivo come visto è il medesimo.

Le imprese si finanziano ad esempio attraverso una serie di attività e strumenti che mettono in campo tra cui:

1. Capitali di proprietà, portato dai soci o dall’imprenditore.

2. Capitali di terzi, prestiti da terzi

E questo secondo punto può tradursi anche in un prestito obbligazionario.

Esempio di prestito obbligazionario

Una società che emette un prestito obbligazionario divide l’importo totale in piccole fette di quote tutte identiche.

Un esempio su questa struttura e sullo strumento dei prestiti obbligazionari, a seguire:

Un società emette un prestito obbligazionario per una cifra complessiva di euro 300.000, suddivide tale cifra in azioni dal valore nominale di 10 euro l’una.

Coloro che sottoscriveranno queste obbligazioni possono decidere il numero delle sottoscrizioni, in sostanza decidendo quanto dei loro soldi prestare alla società emittente.

Chi sottoscrive le obbligazioni è detto obbligazionista e questo è il funzionamento generale del prestito obbligazionario e delle obbligazioni.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 25-03-2017


Coefficiente rivalutazione Tfr, cos’è e come calcolarlo

Carta di credito in scadenza, come regolarsi e cosa fare