Enna, sacerdote arrestato per violenza su minori. Le indagini sono partite dalla denuncia di un giovane. La Procura, “Denunciate”.

Gli uomini della squadra mobile di Enna hanno arrestato un sacerdote accusato di violenza sessuali su minori. Secondo le ipotesi degli inquirenti, il religioso avrebbe compiuto violenze da seminarista e da sacerdote. La Procura ha rivolto un appello alle persone chiedendo di denunciare casi di violenza.

Enna, sacerdote arrestato per violenza su minori

Il sacerdote della diocesi di Piazza Armerina è stato arrestato dagli uomini della Squadra mobile e deve rispondere delle accuse di violenza sessuale su minori e atti sessuali con minori. Il sacerdote si trova attualmente agli arresti domiciliari.

Auto polizia
Auto polizia

Le indagini degli inquirenti e l’appello della Procura: “Denunciate”

Secondo l’impianto accusatorio a carico del religioso, le violenze sarebbero avvenute già ai tempi del seminario, poi sarebbero continuate anche dopo l’ordinazione a sacerdote. Le indagini degli inquirenti sono partite dalla denuncia di un giovane che ha denunciato alle autorità una violenza subita da un seminarista. Una violenza durata per anni.

Gli investigatori hanno raccolto elementi che confermerebbero la versione dei fatti fornita dal soggetto che ha presentato la denuncia. L’operazione vede la partecipazione di diverse Questure d’Italia in quanto molti giovani di Enna si trovano in altre Regioni dopo il trasferimento per motivi di studio o di lavoro.

Gli inquirenti starebbero lavorando anche al caso di altri due minori che potrebbero essere presunte vittime del sacerdote in questione. La Procura non esclude che possano esserci ancora altre vittime che negli anni non hanno mai avuto la forza di denunciare la violenza.


Catania, reddito di cittadinanza: 76 denunciati, condannati per mafia

Milva, camera ardente a Milano. Tante persone in fila per l’ultimo saluto