Con l’arrivo della stagione fredda aumentano anche i prezzi delle bollette: gas a +74%, ma il conguaglio arriverà a Novembre.

Rincari in vista per gli italiani, soprattutto sulle bollette energetiche in arrivo in autunno che subiranno un aumento a delle cifre spaventose. Continua l’emergenza rincari, e i suoi effetti si fanno sentire specialmente sulle piccole imprese. Tutta l’Europa sta assistendo all’aumento dei prezzi di carburante, bollette e delle materie prime. Le Regioni e le organizzazioni confindustriali al Nord lanciano un allarme.

L’autority dell’energia rivede la componente del prezzo del gas che passa a 183,40 euro per megavattora: “I’indicazione agli operatori per quantificare la stima da applicare ai consumi del mese”. Secondo i calcoli stimati dall’Ufficio studi della Cgia di Mestre, quest’anno gli italiani, tra famiglie e imprese, riceveranno una stangata sui rincari di luce e gas pari a 82,6 miliardi di euro. La cifra ottenuta è pari alla metà del Pil della Regione Veneto.

Bollette

In base all’andamento della situazione, le compagnie possono considerare sui consumi di Ottobre un acconto, in base al prezzo attuale della materia prima. Da ora in poi il pagamento delle bollette del gas avrà una cadenza mensile piuttosto che bimestrale, come era avvenuto fino ad oggi.

L’ Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha accolto una richiesta dell’Unione nazionale consumatori “tenendo conto dell’esigenza di prevedere una maggiore periodicità di fatturazione nell’ambito del servizio di tutela”. Alla luce di questa decisione, le tariffe saranno annunciate dall’Autorità all’inizio di novembre. Sarà poi stabilito il conguaglio in base ai prezzi reali della materia prima sula base delle tariffe decise da Arera.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La nota Arera

La nota di Arera: “Nel caso in cui siano fatturati consumi del mese di ottobre, prima che si sia formato il valore della componente CMEMm definitivo (Componente che corrisponde al costo previsto per l’acquisto del gas, che verrà poi rivenduto ai clienti, n.d.r.), il venditore potrà fatturare a titolo di acconto i suddetti consumi, utilizzando il valore in acconto della componente CMEMm sopra pubblicata”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-10-2022


Caro benzina, i prezzi del carburante registrano un nuovo aumento

Cosa succede se viene razionato il gas in Italia