E' morto Enrico Riccardi, autore di diverse canzoni italiane

Lutto nel mondo della musica, è morto Enrico Riccardi

La musica piange la scomparsa di Enrico Riccardi, autore della canzone ‘Zingara’. La notizia è stata data dall’amico Albertelli.

ROMA – Lutto nel mondo della musica italiana. All’età di 85 anni è morto Enrico Riccardi, autore della canzone Zingara che ha vinto il Festival di Sanremo 1969 grazie all’interpretazione di Bobby Solo e Iva Zanicchi.

Enrico Riccardi
fonte foto https://twitter.com/StampaAlessandr

L’annuncio della morte è stato dato su Facebook dall’amico e collega Luigi Albertelli che ha voluto ricordare così uno dei grandi della musica italiana: “Una brutta notizia – scrive – il mio amico Enrico Riccardi ci ha lasciato. Un abbraccio alla famiglia e un ricordo al bel ragazzo moro dagli occhi azzurri, Rico, che ha vissuto con me gli inizi nel mondo della musica per tutti di 50 anni. Ciao“.

Di seguito il post di Luigi Albertelli su Facebook

Una brutta notizia. Il mio amico Enrico Riccardi ci ha lasciato.Un abbraccio alla famiglia e un ricordo al bel ragazzo…

Pubblicato da Luigi Albertelli su Domenica 17 marzo 2019

Chi era Enrico Riccardi

Enrico Riccardi è nato a Tortona il 27 marzo 1934. Si è avvicinato alla musica sin da piccolo con il pseudonimo Rico. Inizialmente ha deciso di intraprendere la carriera di cantante, registrando diversi 45 giri ma il grande successo è arrivato da autore. Diversi i brani che ha composto e tra questi c’è anche Zingara. La canzone è stata proposta subito a Gianni Morandi. Il rifiuto del cantante bolognese ha convinto Riccardi di mandare il pezzo a Bobby Solo che insieme a Iva Zanicchi ha trionfano a Sanremo 1969.

Ma la carriera di autore di Riccardi non si è fermata qui. Tra gli altri brani troviamo Ma che bontà (1977) cantata da Mina o Io mi fermo qui (1970) dei Dik Dik. Senza dimenticare l’album Streaking (1973) che ha segnato l’esordio di Mina o ancora alcuni successi di Drupi.

Negli anni ’80 ha deciso di ricominciare a cantare con l’album Parapapà prima di cambiare completamente genere e dedicarsi alle colonne sonore di spettacoli teatrali e serie tv. La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile nella musica italiana.

fonte foto copertina https://twitter.com/StampaAlessandr

ultimo aggiornamento: 17-03-2019

X