Erogazione TFR, un diritto di lavoratrici e lavoratori sancito dalla legge.

La Cessazione del Rapporto di Lavoro e i casi di insolvenza

Il pagamento del trattamento di fine rapporto viene effettuato nel momento in cui il rapporto di lavoro termina, sia che si tratti di licenziamento, sia di scadenza naturale parlando di contratti a termine, sia infine che si discuta di pensione.

Nei casi di insolvenza è necessario aprire una concorsuale o un esecuzione individuale con lo scopo di accertare l’effettivo diritto a ricevere il TFR, che poi deve essere elargito dal Fondo di Garanzia attraverso l’Istituto Nazionale di Previdenza (INPS). Il diritto del lavoratore al TFR è sancito dalla Legge del 29 Maggio 1982 N°297. Questo vale anche, per esempio, nel caso di fallimento dell’azienda. 

In qualsiasi caso, il TFR può essere erogato da diverse entità, a seconda di quale si concretizza fra due scenari:

 

1. Quello in cui il lavoratore lascia il Trattamento di Fine Rapporto in azienda

2. Quello in cui il lavoratore destina il Tfr ad un Fondo Previdenziale Privato

Tale scelta è possibile a partire dal 2006: prima di questa data il TFR veniva automaticamente affidato all’azienda datrice di lavoro.

Fondi Privati e TFR in Azienda

Anche se la scelta può sembrare piuttosto chiara, esistono alcuni casi in cui stabilire chi sia l’ente a dover erogare il TFR non è così semplice: infatti la possibilità di scelta riguarda si il singolo lavoratore, che può decidere in autonomia se lasciare il trattamento di fine rapporto in azienda o affidarlo a un fondo privato, ma vi è una deroga, chiamata del silenzio assenso. Se la maggioranza dei lavoratori di un’azienda ha effettuato la stessa scelta, cioè di affidare il proprio TFR a uno specifico fondo privato, anche quello dei lavoratori che non si sono espressi verrà affidato allo stesso fondo. In altre parole, chi non esercita alcuna scelta vedrà il proprio TFR destinato dove è destinato quello della maggioranza dei colleghi che si sono espressi.

certificato_unicasim


Titoli Agea, cosa sono?

Borsa Italiana Obbligazioni, prodotti garantiti e affidabili