Congo, eruzione del vulcano Nyiragongo. La lava raggiunge la periferia della città di Goma. Migliaia di persone in fuga.

Scatta l’allarme in Congo per l’eruzione del vulcano Nyiragongo, considerato come il vulcano più pericoloso del mondo. Le autorità hanno invitato la popolazione alla calma ma migliaia di persone si sono date alla fuga raggiungendo il confine con il Ruanda.

Congo, preoccupa l’eruzione del vulcano Nyiragongo. Ordinata l’evacuazione della città di Goma

Le autorità locali hanno confermato l’eruzione del vulcano e hanno fatto sapere che gli esperti stanno analizzando la zona monitorando costantemente i dati per avere un punto della situazione chiaro e tempestivo, così da poter intervenire nel minor tempo possibile in caso di necessità. Al momento le autorità locali invitano alla calma. La lava scorre verso il Ruanda e non verso la città di Goma. In realtà durante la notte la colata di lava ha raggiunto la periferia di Goma, dove si è fermata. Ma la situazione non è ancora considerata sicura. Nella mattinata del 23 maggio le autorità hanno ordinato l’evacuazione della città di Goma dopo che la lava ha raggiunto le abitazioni della periferia.

Il bilancio: almeno 30 vittime, 170 bambini dispersi

Al 24 maggio, in base ai dati Unicef riportati dalla Bbc, si contano 170 bambini dispersi. Il bilancio conta 32 vittime.

Alcuni testimoni, che hanno parlato ai microfoni dei media locali, hanno descritto scene quasi apocalittiche, parlando di alte fiamme visibili ad occhio nudo.

Più di seicento morti nel 1977

Il vulcano è tristemente noto e non solo alle popolazioni della zona. Nel 1977 a causa della sua attività persero la vita più di seicento persone. Uno dei problemi principali è legato al fatto che le pendici del vulcano, alto tremila metri, sono densamente popolate. Tante persone vivono regolarmente ai piedi di un vulcano che per gli esperti è uno dei più pericolosi al mondo. Si tratta comunque, come immaginabile, anche di una irresistibile attrazione turistica per chi si spinge nella zona in cerca di avventure a stretto contatto con la natura.


Covid, a Wuhan tre virologi malati nell’autunno 2019. Nuovi dubbi sul laboratorio

Si è suicidato il migrante preso a sprangate da tre persone a Ventimiglia