Novara, esalazione di monossido in un condominio: morta una donna

Tragedia a Novara. Una donna di 50 anni è morta avvelenata dal monossido di carbonio. Sulla vicenda indagano gli inquirenti.

NOVARA – Nuova tragedia in Italia dovuta all’esalazione di monossido di carbonio. Una donna ha perso la vita a Novara avvelenata da questo gas nella serata di sabato 5 gennaio 2019. A dare l’allarme era stato il marito che nel rientrare a casa ha trovato la 50enne nel proprio appartamento. Un altro condomino è stato ricoverato per un malore dopo aver respirato la stessa sostanza.

Sulla vicenda indagano gli inquirenti che stanno devono capire i motivi di questa esalazione di monossido di carbonio. Il magistrato potrebbe autorizzare l’autopsia sul corpo della donna per accertare le reali cause della morte.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco (fonte foto: https://www.facebook.com/pg/vigilidelfuocolafanpage)

Esalazione di monossido ad Ariano Irpino, ricoverate quattro persone

Tragedia sfiorata per un motivo simile ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino. La famiglia aveva deciso di lasciare la stufa accesa per cercare di ripararsi dal freddo. Ma il malfunzionamento dell’oggetto ha portato all’esalazione di monossido di carbonio. Ad accorgersene è stato uno degli abitanti dell’appartamento che ha lanciato l’allarme. La mamma e i tre figli sono stati ricoverati per precauzione in ospedale ma le loro condizioni non sono particolarmente gravi.

Paura anche a Mestre per una fuga di gas. Una casa occupata da dieci persone di origine senegalesi è esplosa per problemi alla bombola collegata ad una stufa. Immediata la chiamata ai vigili del fuoco che sono riusciti a spegnere le fiamme e salvare le persone presenti all’interno dell’appartamento. Due di loro sono state ricoverati in ospedale con ustioni in varie parti del corpo ma non sembrano essere in pericolo di vita. Sono in corso gli accertamenti per capire a cosa è dovuto il rogo. Probabilmente l’incendio è stato provocato dal malfunzionamento della stufa rimasta accesa per riscaldare le persone dal freddo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/vigilidelfuocolafanpage/

ultimo aggiornamento: 06-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X