Una esplosione si è verificata all’interno del Commissariato di Polizia di Castellammare di Stabia. Sono in corso le indagini.

CASTELLAMMARE DI STABIA (NAPOLI) – Attimi di paura all’interno del Commissariato di Polizia di Castellammare di Stabia dove è stata registrata una esplosione nel pomeriggio di giovedì 1 luglio. Secondo quanto riferito dall’Ansa, la deflagrazione potrebbe essere avvenuta per problemi ad una caldaia o per lo scoppio di fuochi artificiali sequestrali e conservati in un deposito.

Sono in corso tutti gli approfondimenti del caso anche per verificare la presenza di vittime o feriti. Anche se al momento non sembrano esserci persone rimaste coinvolte in questa esplosione.

Indagini in corso

E’ stata aperta un’indagine per accertare meglio quanto successo. L’ipotesi principale sembra essere quella di un incidente, ma non si esclude nessuna pista almeno fino a quando non si hanno prove certe su quanto accaduto all’interno del commissariato.

I vigili del fuoco, arrivati sul posto a poche ore dall’esplosione, hanno effettuato tutti i rilievi del caso e nelle prossime ore invieranno i risultati agli investigatori. Si tratta di un passaggio fondamentale per capire se si è trattato di un incidente oppure di un gesto volontario. L’ipotesi al vaglio degli inquirenti è quella di uno scoppio dovuta ad un guasto, ma tutte le piste sono al vaglio e si attendono novità nel giro di poche ore su quanto successo.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Il sindaco di Castellammare di Stabia: “Boato sentito da centinaia di cittadini”

La violenta esplosione è stata commentata anche dal sindaco di Castellammare di Stabia, riportato da Fanpage: “Seguo con attenzione l’evolversi della situazione al corso Alcide De Gasperi. Centinaia di cittadini hanno avvertito il boato […]“. Fortunatamente non ci sono stati feriti e nelle prossime ore ci potrebbero essere importanti novità sui motivi di questa deflagrazione, avvenuta nel pomeriggio di giovedì 1 luglio nella città campana.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Concorsi truccati alla Asl di Latina, arrestato il segretario provinciale del Pd

Ema: “Le due dosi proteggono dalla variante Delta”