L’esplosione si è verificata in una palazzina a Rossana, piccolo paese in provincia di Cuneo. L’allarme è scattato prima delle nove di mattina.

È di almeno un ferito il bilancio di un’esplosione in una palazzina a Rossana, in provincia di Cuneo. L’allarme è scattato nelle prime ore del 2 ottobre. Immediato l’intervento dei soccorritori. Il primo bilancio è di un ferito. L’uomo è stato estratto dalle macerie e trasferito in elicottero al CTO di Torino.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Esplosione in una palazzina in Provincia di Cuneo

Nella prima mattinata del 2 ottobre un forte boato ha scosso la quiete del piccolo Paese della valle Varaita. Quasi tutti gli abitanti hanno avvertito la forte esplosione. Nel giro di pochi minuti sono arrivate le prime segnalazioni ai soccorritori.

L’ipotesi è che la forte esplosione e il conseguente crollo della struttura siano state causate da una fuga di gas.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco

L’intervento dei soccorritori e il bilancio

Prima delle nove di mattina i soccorritori hanno estratto dalle macerie una persona, affidati ai sanitari per le cure del caso. In base a quanto appreso, il soggetto non sarebbe in gravi condizioni o in pericolo di vita. L’uomo è stato trasferito in elicottero al CTO di Torino. Stando alle prime informazioni raccolte, l’uomo viveva da solo.

Tre squadre dei vigili del fuoco hanno condotto l’attività di ricerca per escludere la presenza di altre persone sotto le macerie.

ultimo aggiornamento: 02-10-2021


Il Covid può causare disfunzione erettile. E il vaccino?

Chi è Matteo Messina Denaro, l’ultimo boss di Cosa Nostra