Esplosione Parigi, l’italiana Angela Grignano rischia l’amputazione della gamba

La 22enne trapanese Angela Grignano, ferita gravemente nell’esplosione avvenuta a Parigi a causa di una fuga di gas, è in condizioni critiche. Il fratello: “Rischia di perdere l’arto”.

PARIGI – Angela Grignano, la 22enne italiana rimasta ferita nell’esplosione nei pressi dell’Opera di Parigi, è in condizioni piuttosto gravi. L’evento è stato generato da una fuga di gas in una panetteria e ha provocato tre morti. La connazionale, al momento dell’esplosione, si trovava all’Hotel Ibis, dove lavorava come cameriera da quando si era trasferita – lo scorso novembre – per imparare il francese.

Gamba destra a rischio amputazione

Le condizioni di Angela Grignano, investita particolarmente a una mano e a una gamba, sono apparse subito molto serie. I chirurghi hanno inserito nella mano alcuni ferri di sostegno, mentre dà più preoccupazione la ferita alla gamba: potrebbe rendersi necessario un altro intervento. Adesso la giovane è in coma farmacologico.

Vigili del Fuoco Parigi
Fonte foto: https://www.facebook.com/rrivoira

Le parole del fratello

Giuseppe Grignano, fratello di Angela, parroco a Castellammare del Golfo (Trapani), ha dichiarato all’Ansa: “Per la mano i medici sono riusciti a salvare tutto, per la gamba la cosa è più complessa. E’ rimasta una sola arteria ad irrorare la zona sotto il polpaccio. Nonostante il lungo intervento chirurgico di ieri i medici non sono riusciti, per le gravissime lesioni all’arto, a ripristinare la circolazione sanguigna. E purtroppo dalla gamba martoriata, Angela continua a perdere sangue. È in atto una forte infiammazione all’arto che – hanno riferito ancora i medici – potrebbe avere pesanti ripercussioni sulle condizioni generali della paziente. Siamo nelle mani di Dio…“.

ultimo aggiornamento: 13-01-2019

X