Esportare contatti Android, ecco il metodo più rapido e semplice

Grazie alla sincronia automatica di Android, esportare contatti non è indispensabile. Ma per essere più sicuri una copia fisica non fa male.

C’è stato un tempo in cui esportare contatti era un incubo, ma per fortuna è finito, soprattutto su Android. Se il nostro smartphone è associato a un account Google infatti non ci sarebbe nemmeno bisogno di farlo. Ma per chi preferisce avere il controllo delle proprie cose, ecco il modo più rapido per duplicare la rubrica Android e utilizzarla altrove.

Rubrica Google e Rubrica Android sono la stessa cosa

Prima di tutto, teniamo presente che se il nostro smartphone Android è configurato secondo le impostazioni consigliate, allora i nostri contatti sono già automaticamente salvati in Cloud. Possiamo verificarlo aprendo la pagina di Google Contacts. Se qui troviamo una copia della nostra rubrica, allora il nostro smarphone ha già fatto tutto per noi. Possiamo anche usare questa pagina per esportare la rubrica dei contatti, ma ci torneremo. Per ora vediamo come fare tutto dallo smarphone.

Come esportare i contatti direttamente dallo smartphone

Come prima cosa, installiamo la App ufficiale Google per la gestione dei contatti dalla pagina ufficiale su Play Store. Anche se il nostro smartphone ne usa una diversa, questa si affianca senza creare difficoltà.

esportare contatti Android App contatti Google

Una volta che l’abbiamo scaricata e installata, apriamola, diamo le autorizzazioni del caso e poi facciamo clic sul menu in alto a sinistra. Scorriamo l’elenco delle etichette fino in fondo e troveremo la voce impostazioni. Facciamo clic su Esporta per iniziare a esportare i contatti Android dal nostro smartphone.

esportare contatti Android da smartphone contacts

Nella finestra che si apre dobbiamo scegliere l’account, anche se sul nostro smartphone ce n’è solo uno. Poi tocchiamo in corrispondenza di Esporta in file.vcf. Il sistema ci propone automaticamente di salvare nella posizione predefinita, ma la cosa migliore da fare toccare il menu in alto a sinistrascegliere di salvare su Google Drive. In questo modo potremo scaricare il file dei contatti da qualsiasi computer collegato a Internet.

esportare contatti Android da smartphone scelta Google Drive

Come esportare i contatti più rapidamente attraverso il Web

Abbiamo visto come la pagina ufficiale di Google Contacts raccoglie e archivia tutti i nostri contatti. Se è davvero aggiornata, possiamo fare le cose ancora più in fretta passando da questa.

Un piccolo trucco: è vero che controllando le configurazioni dello smartphone possiamo capire se i nostri contatti sono sincronizzati, ma il modo più rapido per farlo è quello di provare a creare un contatto fittizio e verificare dopo qualche minuto se lo troviamo su Google Contacts.

Se tutto è a posto, possiamo usare la pagina di Contacts per un’esportazione dei contatti ancora più rapida. Dopo averla aperta, scorriamo fino a trovare la voce di più e nel caso facciamo clic per espandere le opzioni.

esportare contatti Android Contacst esporta menu

Facciamo clic su  Esporta.

esportare contatti Android Contacst esporta

Nella finestra che si apre, possiamo scegliere quali contatti esportare e il formato. Fra questi esiste anche un formato specifico per trasferire la rubrica su iPhone, il vCard.

esportare contatti Android formato

Perché le rubriche esportate sono in formato .csv?

Questo formato, di base, è un foglio di testo con alcuni caratteri speciali che delimitano “righe” e “colonne”. Non è un formato particolarmente efficiente ma, proprio perché esiste praticamente da sempre, è uno dei pochi formati “universali” che tutti i software e i dispositivi sono in grado di elaborare. Ecco perché è ancora il sistema più utilizzato quando si tratta di esportare contatti e importarli su diverse piattaforme.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/diario-appuntamento-indirizzo-penna-2080420/

ultimo aggiornamento: 17-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X