Un bene dato in garanzia di un debito contratto da terzi è soggetto a esproprio

L’espropriazione contro un terzo proprietario si verifica quando qualcuno ha dato un proprio bene a garanzia del debito contratto da un altro.

La legge italiana infatti non fa alcuna distinzione tra i beni di proprietà di un debitore insolvente e altri beni eventualmente messi a disposizione da un terzo a garanzia dei quel debito rimasto insoluto. 

Chi è il terzo proprietario e qual è la sua condizione giuridica?

IL terzo proprietario è parte del processo giuridico di espropriazione anche senza aver contratto alcun debito. La relazione tra il proprietario di un bene dato in garanzia, il debitore e il suo creditore viene disciplinata dagli articoli 692 – 604 del Codice di Procedura Civile. In base a tali articoli si considerano “terzi proprietari”:

  • chi ha fornito un bene in pegno
  • chi ha acquisito un bene gravato da pegno
  • chi ha messo un ipoteca su un proprio bene a garanzia di un debito altrui
  • l’acquirente di quel bene ipotecato
  • l’acquirente del diritto di superficie o di enfiteusi sul bene immobile ipotecato

Il terzo proprietario così definito non è mai considerato giuridicamente un debitore insolvente.

Come procede l’espropriazione contro un terzo proprietario?

Il procedimento legale dell’espropriazione comincia nel momento in cui viene notificato al debitore insolvente il suo obbligo a estinguere il proprio debito entro 10 giorni dall’avviso.

Qualora il debitore risultasse ancora insolvente trascorsi i 10 giorni, nei 90 giorni successivi il creditore avrà facoltà di eseguire l’espropriazione tramite un ufficiale giudiziario che procederà al pignoramento dei beni messi a garanzia del debito.

Pertanto il pignoramento e gli altri atti esecutivi saranno indirizzati unicamente contro il terzo proprietario, unico legittimato passivo dell’esproprio.

Affinché sia legalmente valido, il titolo esecutivo deve essere stato notificato sia al debitore insolvente sia al terzo proprietario, e per procedere sarà necessario esclusivamente il titolo esecutivo ottenuto dal creditore contro il debitore.

certificato_unicasim


Come si calcola l’indennizzo per l’espropriazione dei terreni agricoli?

Come aprire conto corrente postale: Soluzioni proposte dalla Posta