Le estensioni di Chrome ci permettono di aggiungere e migliorare funzionalità, ma anche di risparmiare memoria e gestire al meglio le schede aperte. Vediamo come.

Google Chrome è il browser più usato al mondo, ma non è esente da difetti. Uno in particolare sta diventando sempre più ingombrante, ovvero l’uso disinvolto che il browser fa della memoria, arrivando a occuparne grandi quantità per ragioni apparentemente incomprensibili. Per fortuna, fra le estensioni Chrome ne ha diverse anche per l’ottimizzazione, e due in particolare possono aiutarci a tenere sotto controllo la situazione quando Chrome occupa troppa memoria.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Google Chrome: CPU e memoria risparmiate “mandando a dormire” le schede aperte

Uno dei motivi per continuare a usare il computer per navigare su Internet è la dimensione degli schermi e la comodità di poter tenere aperte e sott’occhio numerose schede nel browser. La situazione però spesso ci scappa di mano, ne apriamo decine e naturalmente il computer rallenta a causa della quantità di memoria richiesta.
La prima estensione da utilizzare per ridurre la richiesta di memoria da Chrome è The Great Suspender, che risolve proprio questo problema. In pratica questa estensione mette in “standby” le schede che non abbiamo aperto per un po’ di tempo, liberando la memoria e permettendo a Chrome di rimanere snello.
L’estensione è in inglese ma il funzionamento di base è piuttosto semplice e fruibile per tutti. Vediamo come usarla

Installiamo The Great Suspender

Colleghiamoci alla pagina ufficiale dell’estensione e scegliamo di aggiungerla a Chrome, approvando l’installazione se richiesto.

estensioni chrome the great suspender

La schermata di benvenuto ci permetterà di aprire le impostazioni.

estensioni chrome the great suspender

Attenzione al tempo di sospensione

Le impostazioni sono già adatte alla maggior parte delle esigenze; l’unica cosa consigliabile è ridurre il tempo di sospensione automatica. Nella schermata General Settings apriamo il menu a scorrimento e impostiamo Automatically suspend tabs after e portiamola a 15 mins, in questo modo le schede andranno in sospensione dopo un quarto d’ora di inattività.

estensioni chrome the great suspender impostazioni

L’estensione è leggera e poco invasiva, ma osserviamo le schede aperte: dopo il tempo prestabilito, alcune schede mostreranno un’icona leggermente più chiara. Quando le apriamo, troveremo ad aspettarci la schermata di sospensione: basta un clic per tornare dove eravamo rimasti.

estensioni chrome the great suspender tab chiuse

Le opzioni aggiuntive di The Great Suspender

In generale, le opzioni offerte dall’estensione sono perfette per farci risparmiare memoria con Chrome, ma se vogliamo ci sono alcune funzionalità aggiuntive interessanti, due in particolare. Una ci permette, attraverso l’icona in alto a destra, di forzare la sospensione di una scheda o di sbloccarla. Inoltre possiamo aggiungere i siti alla whitelist, cioè all’elenco delle schede che non verranno mai sospese. Un’opzione utile per chi ama per esempio ascoltare musica attraverso il browser o per mantenere attive le web app di messaggistica.

estensioni chrome the great suspender risparmiare memoria

Minimizziamo l’uso della memoria in Chrome con OneTab

L’estensione OneTab offre un’approccio ancora più radicale al problema: con un clic sull’icona, strizza tutte le schede aperte di una finestra di Chrome in una sola pagina, che contiene i collegamenti alle diverse schede. Se siamo fra quelli che aprono decine di schede anche solo per ricordarsi di guardarle, o per fare ricerche, ameremo questa estensione.
estensioni chrome onetab

Dopo averla installata dalla pagina ufficiale seguendo la solita procedura, non dobbiamo fare altro che aprire tutte le schede che vogliamo e fare clic sull’icona a forma di imbuto.

estensioni chrome onetab riduci

OneTab chiuderà tutte le schede e le sostituirà con una che contiene gli indirizzi. Da qui possiamo ripristinare tutto, aprire solo alcune schede, o addirittura trasformare la lista in una pagina Web da condividere.

estensioni chrome onetab pagina

Il vantaggio è enorme: per esempio se stiamo cercando qualcosa e abbiamo aperto decine di schede che “prima o poi guarderemo”, in questo modo possiamo ridurle in una sola paginetta snella, leggera e minimale. Una delle estensioni Chrome più semplici e nello stesso tempo utili di sempre.

Problemi di memoria: Google Chrome ha qualche colpa, ma non tutte

Sicuramente, il fatto che il browser stia aggiungendo funzionalità e controlli, anche per la sicurezza, è una parte del problema. E anche la gestione che viene fatta della memoria potrebbe essere migliorabile, come ci insegna l’estensione The Great Suspender. Vivaldi, per esempio, uno dei browser alternativi più innovativi, ha una funzione integrata per la sospensione delle schede inutilizzate.
Ma una parte della responsabilità va anche ai diversi siti, che fanno sempre più uso di tecnologie client-side (come il “buon vecchio” Javascript) che in pratica richiedono al nostro browser di fare calcoli ed elaborazioni per visualizzare la pagina, anche quando questa è apparentemente “ferma”. Quindi, quando teniamo una tab aperta, anche se stiamo guardando altro, è possibile che il sito continui a richiedere risorse. E in questo caso il browser non può fare altro che dargliele.
Sospendere le schede, o chiuderle salvando i collegamenti, permette di risolvere questo problema.

Fonte foto copertina: stocksnap.io/photo/RLC58MRIX8

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 28-03-2018


Anticipo Tfr per le spese dentistiche, come effettuare la domanda

Giochi Android: da oggi possiamo provarli senza installarli