Europa League, la moviola di Dinamo Kiev-Lazio: manca un rosso a Boyko

La moviola di Dinamo Kiev-Lazio: giornata non proprio eccezionale per l’arbitro spagnolo Gil Manzano. Troppi errori che potevano essere decisivi per il prosieguo della gara.

KIEV – Come successo in Arsenal-Milan, anche a Kiev giornata non proprio eccezionale per Gil Manzano. Il direttore di gara spagnolo ha commesso alcuni errori che potevano rivelarsi decisivi nel prosieguo della gara ma che per fortuna della Lazio non è stata così.

Lucas Leiva
Lucas Leiva, centrocampista della Lazio (fonte foto https://twitter.com/Sport_Mediaset)

Prestazione, quindi, insufficiente sia sua che dei suoi addizionali. Al termine di questa gara difficilmente questo sestetto potrà arbitrare la finale.

La moviola di Dinamo Kiev-Lazio

Come detto in precedenza, direzione di gara non proprio convincente da parte di Gil Manzano. Nel primo tempo doppio errore: prima non assegna una punizione per un fallo su Immobile. L’attaccante biancoceleste, rimasto senza scarpa, è caduto in area ma il contatto è avvenuto fuori.

Al 43′ il portiere Boyko scavalcato dal pallonetto di Immobile tocca con la mano fuori area. Il direttore di gara lascia clamorosamente correre. Sarebbe stata punizione e rosso per l’estremo difensore ucraino.

A fine primo tempo ignorato anche uno sgambetto su Felipe Anderson in penetrazione. Ci stava il fallo e il giallo per il difensore ucraino.

Il video con gli highlights del match

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-03-2018

Francesco Spagnolo

X