Europa League, la Fiorentina espugna il Borussia-Park: decide Bernardeschi su punizione

La Viola soffre per gran parte del match ma trova il gol-vittoria grazie a un magico Bernardeschi, che festeggia al meglio il suo ventitreesimo compleanno

chiudi

Caricamento Player...

Inizia come meglio non potrebbe il giovedì di Europa League delle italiane. In attesa del match della Roma a Villarreal, la Fiorentina ha superato il Borussia-Park di Moenchengladbach per 1-0 grazie a una magia su punizione di Federico Bernardeschi. Il talento viola, nel giorno del suo ventitreesimo compleanno, si è fatto un grande regalo e ha regalato, soprattutto, un trionfo in trasperta che in ottica qualificazione vuol dire molto per gli uomini di Sousa.

Tanta sofferenza, poi ci pensa Bernardeschi

Non ha di certo meritato la sconfitta il Borussia Moenchengladbach, che si è dimostrato squadra vera, mettendo sotto per buona parte del match il team toscano. Già al 13′ gli uomini di Hecking sfiorano il vantaggio grazie a una magia di Thorgan Hazard, fratello del più conosciuto Eden (stella del Chelsea), ma Tatarusanu è bravo ad opporsi a una conclusione ravvicinata. Col passare dei minuti aumenta la pressione dei padroni di casa, che al 41′ colgono anche un palo clamoroso con Johnson, mentre Stindl manca il tap in da buona posizione. Passano tre minuti e la Fiorentina riesce però a cogliere il jolly: punizione magistrale di Bernardeschi che toglie le ragnatele dal sette e regala il vantaggio ai suoi. Non ci stanno i tedeschi, che nella ripresa assaltano il fortino viola, concedendo qualcosa alle ripartenze della squadra di Sousa ma sfiorando più volte il gol del pari. Regge però la compagine italiana, che può così festeggiare una vittoria in trasferta d’importanza fondamentale. La qualificazione è ancora tutta da giocare, ma gli ottavi sono certamente più vicini.