EUROPA LEAGUE: Rijeka-Milan 2-0, le pagelle!

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

I rossoneri crollano anche in Europa e Gattuso si assume le colpe

Pesante sconfitta per il Milan in Croazia, non tanto per i punti a disposizione quanto per il morale e la testa dei giocatori. Tante le assenze importanti nella rosa ma non serve come scusante a un gioco prevedibile, lento e poco incisivo. Pessime le prestazioni di Silva e Biglia, positivo invece Antonelli, l’unico realmente pericoloso con i suoi attacchi. Gattuso ha molto da lavorare su una rosa che ancora, per il momento non mostra segnali di ripresa.

I giudizi

STORARI 5,5: qualche insicurezza durante la gara. Sulla rete del vantaggio di Puljic non ha colpe, una punizione angolata e precisa, ma in occasione del raddoppio è lento e poco reattivo.

ZAPATA 6: perde qualche palla di troppo ma nel complesso garantisce fiducia al reparto.

PALETTA 4,5: non è in condizione e si vede. Saltato molto spesso con troppa facilità, come accade nell’azione della seconda rete dei croati.

ROMAGNOLI 5: poco attento e concentrato, il centrale ha ancora qualche tassello da migliorare. Spesso preso in velocità non riesce a contenere l’avversario.

CALABRIA 6: soffre a tratti in fase difensiva ma riesce a cavarsela, meglio in quella offensiva dove si propone con buona continuità.

ZANELLATO 5: non ha grosse colpe in merito, è giovane e ancora deve migliorare. Poco considerato in campo e spesso fuori dal gioco. (DAL 74’ ABATE: sv)

BIGLIA 4,5: gioca svogliato e con superficialità. Un ricordo il talentuoso giocatore ammirato con i biancocelesti.

LOCATELLI 6: non si arrende fino al fischio di fine partita, mostra tanta voglia ma qualche errore di troppo lo commette anche lui.

ANTONELLI 6,5: reattivo e pericoloso sulla fascia sinistra, mostra personalità e grinta ma non basta alla causa finale. (Dall’80’ FORTE: sv)

SILVA 5: rimane un mistero il giovane attaccante, un’altra prestazione insipida. Da lui tutti si aspettano di più. Serve un cambio di rotta.

CUTRONE 5,5: tanto movimento in tutto il campo ma non riesce mai a incidere. Il sacrifico non manca, specialmente in fase di recupero del pallone ma deve essere più efficace in zona gol.

GATTUSO 5: di certo la sua avventura non è partita al meglio. Corretto in partite come questa provare nuove soluzioni e giocatori, ma ora c’è bisogno di tanto lavoro per tornare a vincere e mostrare un gioco di qualità.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 08-12-2017

Matteo Rivarola