Europee 2019, a Milano in tilt l’anagrafe. Rivolta dei presidenti di seggio a Torino

Vigilia delle Europee 2019 caotica a Milano. Un problema all’anagrafe non ha permesso ai cittadini di poter ritirare i certificati elettorali.

MILANO – Una vigilia di elezioni Europee 2019 molto tesa a Milano. Dalle prime ore del mattino per un problema tecnico l’Anagrafe non ha potuto emettere i certificati elettorali e le carte di identità ai cittadini che si erano presentati in questo sabato 25 maggio 2019. I lavori sono ripresi nel pomeriggio con l’ufficio che sarà aperto anche nella giornata fino alle 19 gli sportelli delle sedi decentrate mentre quello in via Larga fino alle 23.

In mattinata era arrivato anche il comunicato da parte di Palazzo Marino: “I cittadini sono invitati a non recarsi negli uffici dell’Anagrafe – si legge nella nota dell’ufficio stampa – e attendere successive comunicazioni che saranno fornite nel corso della giornata. Il Comune è in contatto con il fornitore per risolvere il problema e ripristinare i servizi“. I lavori sono ripresi nel pomeriggio. L’Anagrafe resterà aperto anche nella giornata di domani per consentire lo svolgimento regolare delle elezioni.

Elezioni
Elezioni

Europee 2019, polemica a Torino per i compensi: rivolta dei presidenti di seggio

Mentre a Milano sono stati registrati problemi all’Anagrafe, a Torino c’è stata la rivolta dei presidenti di seggio. Molte persone hanno deciso di rinunciare alla chiamata per i bassi compensi di una maratona di tre giorni. Il guadagno (identico in tutta Italia n.d.r.) di una cifra al di sotto dei 200 euro ha portato almeno 70 dei 919 presidente a non accettare il ruolo. Una decisione – fa sapere Repubblica – che potrebbe essere condivisa anche dai successori.

Per non farsi trovare impreparato il Comune ha precettato i titolari di posizione organizzativa residente a Torino. Ma è stata una vigilia molto movimentata nel capoluogo piemontese anche perché alcuni scrutatori sembrano essere intenzionati a dare forfait visto che ci sono anche le Regionali con il compenso che viene considerato molto basso.

ultimo aggiornamento: 25-05-2019

X