Europee, Zingaretti pensa a Saviano come capolista del Pd al Sud

Pd, Zingaretti al lavoro per le Europee. Per il Sud spunta il nome di Roberto Saviano, una suggestione rischiosa e difficile da realizzare.

Nicola Zingaretti va a caccia del colpo grosso per provare a rilanciare il Pd in occasione delle prossime Elezioni europee. Il segretario del Partito democratico ha fissato l’asticella al 18% ma ancora non ha messo a posto tutti i tasselli del suo grande mosaico per il rilancio dei democratici.

Europee, Nicola Zingaretti pensa a Saviano come capolista per il Sud

Lo scopo è quello di scardinare il Movimento Cinque Stelle per aprire una nuova era del bipolarismo e per farlo c’è bisogno di portare a casa un risultato importante alle elezioni di maggio. Stando alle indiscrezioni di stampa, Nicola Zingaretti, alla ricerca di un capolista per il Sud starebbe pensando al nome di Roberto Saviano, uno dei personaggi iconici della lotta a Matteo Salvini.

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

Il noto scrittore e giornalista non sarebbe la prima scelta di Zingaretti – che avrebbe già incassato qualche no di rilievo – ma nel corso delle ore sarebbe diventato una suggestione sempre più allettante per il segretario del Partito democratico, intenzionato a formare un fronte anti-Salvini forte e compatto per convincere i delusi del Movimento Cinque Stelle a votare Pd stravolgendo gli equilibri di governo e mettendo in secondo piano i pentastellati.

Roberto Saviano
Roberto Saviano

I rischi legati alla candidatura di Roberto Saviano

Ma la figura di Roberto Saviano rappresenta una grande incognita se non addirittura un rischio certo. Lo scrittore di Gomorra divide in due la sua Napoli e la sua candidatura non avrebbe un consenso plebiscitario tra gli elettori.

La posizione dello scrittore

Difficile inoltre che il giornalista e scrittore possa abbandonare il suo ruolo super partes accettando un’investitura ufficiale nel mondo della politica.

ultimo aggiornamento: 03-04-2019

X