L’Italia è riuscita a conquistare la prima medaglia agli Europei di canoa di velocità. A salire sul podio è stato il talento verbanese Carlo Tacchini.

BELGRADO (SERBIA) – Carlo Tacchini si è confermato ai vertici europei della canoa di velocità. Il finalista a Rio 2016 ha conquistato la medaglia di bronzo nella rassegna iridata in corso a Belgrado, in Serbia. Il verbanese è riuscito a salire sul gradino più basso del podio nella specialità olimpica del C1 1000 metri, al termine di una gara condotta alla perfezione.

L’azzurro è stato molto bravo a tenere il ritmo dei primi sin dalle prime vogate per poi nel finale conquistare il suo podio assoluto ad un Europeo con il tempo di 3’51″916. La medaglia d’oro è andato al ceco Martin Fuksa (3’47″124) che ha preceduto il grande favorito e campione olimpico, mondiale ed europeo  Sebastian Brendel (3’47″348). Il tedesco ha pagato un po’ di fatica nel finale cedendo il trono al suo avversario.

Europei canoa di velocità 2018, per Carlo Tacchini ancora non è finita

Dopo il bronzo, Carlo Tacchini ritornerà in acqua domani (10 giugno n.d.r.) per la finale del C1 500 metri. Una distanza non molto congeniale per le sue caratteristiche visto che non ha nella velocità di reazione la sua qualità migliore.

Le speranze di medaglia per l’Italia sono riposte anche sui fratelli Sergiu e Nicolae Craciun. I due azzurri proveranno a confermare il bronzo conquistato nella precedente edizione nel C2 200 metri. Obiettivo non semplice visti i tanti avversari ma il secondo tempo della semifinale lascia ben sperare.

Di seguito il video con un podio di Carlo Tacchini in Coppa del Mondo

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ConiNews/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Test Match Rugby, Giappone-Italia 34-17: nuovo k.o. per gli azzurri

Volley, Nations League 2018: l’Italia non c’è. Il Giappone vince in rimonta