Europei Ciclismo, Elia Viviani beffato da Kristoff. Il veneto chiude al secondo posto

Elia Viviani viene beffato in volata da Alexandre Kristoff. L’azzurro si deve accontentare della medaglia d’argento sul traguardo di Herning.

chiudi

Caricamento Player...

HERNING – Il sogno di Elia Viviani s’infrange negli ultimi centimetri del traguardo di Herning. Il capitano dell’Italia a questi Europei è stato beffato sulla linea d’arrivo da parte di Alexander Kristoff: volata di esperienza da parte del norvegese che ha chiuso leggermente il suo rivale e va a conquistare il suo primo titolo europeo in carriera succedendo a Peter Sagan. Il nostro atleta deve accontentarsi del secondo posto mentre Moreno Hofland chiude al terzo posto completando il podio di questa edizione.

Nel finale tentativo di Edvald Boasson Hagen. Il gruppo non lascia spazio

Frazione completamente pianeggiante questa di Herning con il solo vento che poteva creare qualche problema ma alla fine il gruppo è stato quasi sempre compatto. Tentativi dei fuggitivi sin dai primi chilometri ma quello che ha fatto veramente paura è stato quello che è avvenuto ai sei chilometri dalla fine quando un russo, Jens Keukeleire ed Edvald Boasson Hagen tentato l’allungo.

Edvald Boasson Hagen
Edvald Boasson Hagen

L’ultimo ad arrendersi è il norvegese che è stato ripreso in vista degli ultimi 500 metri quando Alexander Kristoff è riuscito a battere in volata il nostro Elia Viviani. Buona la prova dell’Italia che ha portato il suo capitano fino agli ultimi metri ma l’anticipo della volata da parte del norvegese ha causato qualche problema con il campione di Rio che non ha avuto la gamba negli ultimi centimetri.