Europei di nuoto, i risultati di lunedì 17 maggio. Bronzo per la 4×100 stile libero. Miressi da record italiano. Per Kolesnikov primato mondiale.

BUDAPEST (UNGHERIA) – Europei di nuoto, i risultati di lunedì 17 maggio. E’ stata una prima giornata in chiaroscuro per i colori azzurri in vasca. E’ arrivata una medaglia, ma sicuramente ci si poteva aspettare di più specialmente nei 400 stile libero dove Detti e De Tullio non sono riusciti a salire sul podio.

Europei di nuoto, bronzo per la 4×100 stile libero

L’unica medaglia in questa prima giornata è arrivata dalla 4×100 stile libero. Gli azzurri, arrivati in finale con il miglior crono, hanno dovuto cedere un il passo nella gara per le medaglie a Russia e Gran Bretagna ma sono riusciti comunque a salire sul gradino più basso del podio con il crono di 3’11″87. I miglioramenti ci sono e per questo per il futuro si può ben sperare.

Ad aprire la staffetta è stato uno straordinario Alessandro Miressi. Il torinese, dopo esserci andato vicino in batteria, è riuscito a firmare il nuovo record italiano con il tempo di 47″74. Un crono che gli ha permesso di migliorare il 47″92 firmato a Roma nel 2018. Dopo di lui sono scesi in acqua Lorenzo Zazzeri, Thomas Ceccon e Manuel Frigo per una medaglia che consente di muovere il medagliere dell’Italia.

Alessandro Miressi
Alessandro Miressi

Record del mondo per Kolesnikov

Chi continua i suoi progressi è sicuramente Kiliment Kolesnikov. Il russo, destinato ad essere assoluto protagonista alle prossime Olimpiadi, è il primo uomo ‘sulla terra’ a scendere sotto il muro dei 24″ nei 50 dorso. Il tempo fatto registrare in una delle due semifinali è di 23″93 e la sensazione è che il crono possa essere abbassato ancora una volta in finale.

Una gara che vedrà protagonista anche il nostro Simone Sabbioni. Difficile pensare ad una medaglia ma tutto si deciderà solo in acqua.


Giro d’Italia, primo sigillo di Peter Sagan. Bernal conserva la Maglia Rosa

Europei di nuoto, oro per Simona Quadarella. Pellegrini d’argento con la 4×200 stile libero mista. Nuovo record per Miressi