Europei pallanuoto femminile, Germania-Italia 4-13. Vittoria all’esordio per il Setterosa che surclassa le tedesca. Tripletta per Garibotti.

BUDAPEST (UNGHERIA) – Europei pallanuoto femminile, Germania-Italia 4-13. Esordio con il ‘botto’ per il Setterosa che nella prima sfida del girone supera le avversarie e inizia al meglio la competizione. Ottima la prestazione delle ragazze di Zizza che sin dl primo quarto sono riuscite a mettere in discesa la partita. Da segnalare la tripletta di Arianna Garibotti che è stata la miglior realizzatrice della sfida.

Inizio un po’ contratto – ha dichiarato subito dopo la partita il c.t. Paolo Zizza abbiamo concesso qualche gol di troppo. Con il passare dei minuti la squadra si è sciolta giocando molto bene. Lo spirito è buono, testa alla Spagna“.

Il resoconto della sfida

Inizio a rilento con l’Italia che si è portata per due volti avanti con Palmieri e Emmolo ma Eggert ha pareggiato i conti in entrambi i casi. Con il passare dei minuti, però, la squadra di Zizza è riuscita a sciogliersi in campo con il Setterosa che ha iniziato ad allungare portandosi anche sul +5 (9-4) al termine dei due tempi.

Dopo l’intervallo lungo, le ragazze italiane hanno chiuso la porta non concedendo nessun gol alle avversarie negli ultimi due quarti e realizzandone quattro. Il prossimo appuntamento contro la Spagna lunedì 13 gennaio 2020 alle ore 17:30. Una sfida non semplice ma da portare a casa per avvicinare il passaggio alla fase ad eliminazione diretta.

Settecolli
Settecolli

Europei pallanuoto 2020, il tabellino di Germania-Italia

Di seguito il tabellino completo della sfida che si è giocata nella piscina di Budapest

Germania-Italia 4-13 (2-4 2-5 0-2 0-2)

Germania: Saurusajtis (GK), Vosseberg, Hinz, Heggert 2, Deike G., Deike I., Vunder, Fry, Steifel, Heerdt, Pannasch 1, Krukenberg, Kerssenboom (GK). Coach Troost

Italia: Gorlero (GK), Tabani 1, Garibotti 3, Avegno, Queirolo, Aiello 1, Marletta 2, Bianconi 1, Emmolo 1, Palmieri 2, Chiappini 1, Carrega 1, Sparano (GK). Coach Zizza

Arbitri: Santos (Portogallo) e Dreval (Russia)

fonte foto copertina https://twitter.com/LENaquatics


La Serbia vince la prima edizione della ATP Cup

Marco Pantani, “il Pirata” avrebbe compiuto 50 anni. Era nato a Cesena il 13 gennaio 1970