Ex Ilva, è alta tensione tra ArcelorMittal e i sindacati. Proclamato uno sciopero per giovedì 4 luglio 2019.

TARANTO – Il 4 luglio 2019 potrebbe essere un giorno fondamentale per l’ex Ilva. ArcelorMittal, infatti, incontrerà al MISE Luigi Di Maio per cercare di trovare un accordo sulla revoca dell’immunità alla multinazionale che gestisce l’azienda di Taranto.

Nello stesso giorno, però, i sindacati hanno proclamato una giornata di sciopero dopo la rottura avuta con Arcelor. Le trattative per evitare la cassa integrazione (partita il 1° luglio) non hanno portato gli effetti sperati e per questo si è deciso di incrociare le braccia il 4 luglio.

Ilva
fonte foto https://twitter.com/Ettore_Rosato

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Ex Ilva, rottura ArcelorMittal-sindacati: proclamato lo sciopero

Nelle scorse settimane l’ArcelorMittal ha avuto diversi incontri con i sindacati per scongiurare la cassa integrazione ma i vertici non hanno portato alla fumata bianca. La rottura è stata definitiva così le associazioni dei lavoratori sono stati costretti a proclamare lo sciopero per il 4 luglio 2019.

Una giornata non qualsiasi visto che è previsto a Roma un incontro tra ArcelorMittal e Luigi Di Maio. L’obiettivo è quello di evitare la chiusura dell’impianto pugliese il 6 settembre 2019, quando entra in programma il provvedimento del decreto crescita che toglie l’immunità alla multinazionale.

Ex Ilva, il comunicato dei sindacati

ArcelorMittal – fanno sapere i sindacati in una nota congiunta riportata da Il Sole 24 Oreha deciso di voler proseguire con l’avvio della procedura di cassa integrazione ordinaria. Nonostante i vari incontri, l’azienda ha mostrato una totale chiusura sulle richieste avanzate dai sindacati e nello specifico uno slittamento del provvedimento in attesa dell’incontro previsto il 9 luglio“.

Tali richieste – precisano i sindacati – si rendevano necessarie per arrivare ad un confronto con il ministro ed affrontare anche la complessità della vertenza ex Ilva e quanto sta emergendo in queste settimane“. Una situazione sempre più critica per quanto riguarda l’ex Ilva e i prossimi mesi saranno decisivi per il futuro dell’impianto.

fonte foto copertina https://twitter.com/Ettore_Rosato

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-07-2019


Fca nel mirino dell’Antitrust per il trasferimento della sede legale e fiscale

Nessuna procedura di infrazione all’Italia, il governo ha accontentato l’Ue