Ex rossoneri, ufficiale: Weah è il nuovo presidente della Liberia

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

L’ex Pallone d’oro e attaccante del Milan, George Weah, è stato eletto presidente della Liberia con il 61,5% dei voti.

Un gol straordinario, forse il più importante della sua carriera. George Weah, ex attaccante del Milan, è stato finalmente eletto presidente del proprio paese d’origine, la Liberia. La notizia, già nell’aria negli scorsi giorni, è stata confermata dalla commissione elettorale liberiana dopo il conteggio del 98% delle schede, come riportato dalla Gazzetta dello Sport. Weah ha ricevuto il 61,5% dei voti, superando l’attuale vice presidente Joseph Boakai. Già durante il primo turno delle presidenziali l’ex Milan aveva sbaragliato la concorrenza, superando gli altri candidati e risultando il favorito anche nel ballottaggio dello scorso 26 dicembre. Stavolta il pronostico è stato confermato anche dalla realtà. Weah prenderà il posto dell’attuale presidente, Ellen Johnson Sirleaf, il prossimo 22 gennaio.

Ex Milan, Weah nuovo presidente della Liberia

Gioisce della vittoria di Weah un suo ex compagno, Demetrio Albertini: “Aveva doti da leader anche in campo, la sua personalità era molto delineata. Per me fare politica significa donarsi e lui in questo senso era molto predisposto. Si è sempre impegnato per il suo popolo, per i suoi ‘fratelli‘, come li chiama“. Va sottolineato come Weah si fosse già candidato alla presidenza alcuni anni fa, senza riuscire a vincere. A batterlo nell’occasione era stata proprio la Sirleaf, prima donna a diventare capo di Stato in un paese africano.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 28-12-2017

Mauro Abbate