F1: ecco perché il GP d'Australia 2024 inizierà alle 5 del mattino
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

F1: ecco perché il GP d’Australia 2024 inizierà alle 5 del mattino

Williams F1

Le ragioni dietro l’orario mattutino del Gran Premio d’Australia di F1 2024 e come influenza gli spettatori in Italia.

Il Gran Premio (GP) d’Australia di F1, fissato per il fine settimana del 24 marzo 2024, promette di scuotere le abitudini degli appassionati italiani di motorsport. A differenza delle edizioni precedenti, il semaforo verde del circuito dell’Albert Park a Melbourne si accenderà quando in Italia saranno appena le 5 del mattino. Questo cambiamento di orario rispetto alle 7 italiane delle stagioni passate si deve a un particolare incastro tra l’ora legale in Australia e l’ora solare in Europa.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Williams F1
Williams F1

Un fuso orario sfidante

Il cuore della questione risiede nella discrepanza temporale che, quest’anno, è particolarmente accentuata. La decisione di anticipare il GP d’Australia al 24 marzo ha lasciato gli appassionati europei a dover affrontare dieci ore di fuso orario rispetto a Melbourne. Tradizionalmente, l’evento si svolgeva in aprile, permettendo una combinazione di orari più favorevole. Infatti, in precedenza, l’avvio della gara alle 15:00 locali coincideva con le 7:00 in Italia, grazie all’introduzione dell’ora legale in Europa e al ritorno all’ora solare in Australia, riducendo il divario temporale da dieci a otto ore.

Sicurezza e visibilità: priorità assolute

Oltre alla complessità legata al fuso orario, l’orario di partenza del GP d’Australia 2024 risponde anche a esigenze di sicurezza e visibilità. Dopo le tre bandiere rosse dell’edizione 2023, che hanno prolungato significativamente la durata della gara, conclusasi quasi al tramonto, gli organizzatori hanno deciso di mantenere inalterato l’orario di partenza alle 15:00 locali. Questa scelta mira a garantire condizioni ottimali di visibilità per piloti e team, minimizzando i rischi associati a un eventuale peggioramento delle condizioni di luce.

In conclusione, l’edizione 2024 del GP d’Australia porta con sé sfide uniche per gli spettatori italiani, obbligati a svegliarsi all’alba per non perdere l’azione dal vivo. Nonostante la preferenza di molti per orari di gara più comodi, le motivazioni dietro questa scelta rimarcano l’importanza della sicurezza e delle condizioni ottimali per i partecipanti. Mentre gli appassionati europei potrebbero rimpiangere la possibilità di dormire qualche ora in più, l’adattamento all’orario di quest’anno sottolinea la natura globale della Formula 1, capace di connettere fan di tutto il mondo indipendentemente dalle differenze temporali.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2024 16:55

Juventus: strategie e rinnovi in vista, chi resta e chi parte?

nl pixel