Ferrari 2020, data di presentazione e anticipazioni sulla monoposto del prossimo anno. Il colore sarà rosso opaco in linea con le ultime monoposto presentate dal team di Maranello.

In occasione della consueta cena di Natale Mattia Binotto ha fornito dettagli importanti sulla Ferrari 2020: ha svelato innanzitutto la data di presentazione e poi ha fornito qualche dettaglio sulla monoposto.

Ferrari 2020, quando sarà presentata

La nuova Ferrari sarà presentata ufficialmente al grande pubblico il prossimo 11 febbraio. Insomma, neanche il tempo di tirare il fiato dopo le fatiche della stagione appena conclusa che già si pensa al futuro.

Sebastian Vettel
fonte foto https://twitter.com/ScuderiaFerrari

Come sarà la monoposto del 2020

Da Binotto arrivano indiscrezioni, vaghe, anche sull’estetica della Ferrari 2020. Non ci sono dubbi sul colore: sarà ancora una volta rosso opaco. Altre indiscrezioni, decisamente meno indicative, arrivano dal regolamento per la prossima stagione. Il regolamento è stabile in vista del prossimo anno, quindi la nuova monoposto sarà un’evoluzione rispetto a quella che abbiamo visto in pista nelle ultime gare del 2019.

Dal punto di vista tecnico e aerodinamico ci saranno delle modifiche che invece potrebbero essere sostanziali anche per provare a far fronte a uno dei grandi problemi della Rossa, ossia quello legato alla gestione delle gomme.

Binotto su Leclerc e Vettel: “Nel 2020 partono liberi di lottare”

Ai microfoni di Sky Binotto ha parlato anche del tema caldo in casa Ferrari, ossia del rapporto tra Leclerc e Vettel. A differenza del Mondiale appena concluso, nel 2020 i due piloti partiranno non inquadrati in una gerarchia. Saranno quindi liberi di lottare e sarà l’andamento della stagione a delineare le gerarchie.

“Il rapporto tra loro è maturato e internamente è molto diverso da quello che si può percepire. Lavorano bene insieme, in modo trasparente. Sono utile l’uno all’altro. Ma se all’inizio del 2019 avevamo stabilito un ordine con Vettel prima guida e Leclerc seconda, le cose a un anno di distanza sono cambiate. Sono cambiate già alla fine del Mondiale 2019, al di là di come si è conclusa la stagione: in Brasile si è visto che erano liberi di lottare tra loro. Credo che iniziare la stagione per entrambi con la stessa ambizione di vincere sia la cosa giusta. E l’ambizione giusta per chi è pilota. E’ la loro motivazione, noi ne siamo consapevoli e da lì si parte”.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
evidenza ferrari ferrari 2020 motori

ultimo aggiornamento: 13-12-2019


Passaggio di proprietà auto in comune: come fare

Hamilton alla Ferrari, Camilleri frena: “Prematuro decidere adesso”