F1, GP Abu Dhabi: Leclerc chiude secondo dietro a Verstappen
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

F1, GP Abu Dhabi: Leclerc chiude secondo dietro a Verstappen

Max Verstappen Red Bull

Max Verstappen si aggiudica la 19esima vittoria, mentre Ferrari e Mercedes si contendono il podio della F1.

Max Verstappen ha stabilito un nuovo record nel mondo della F1, conquistando la sua 19esima vittoria in una stagione straordinaria. Il Gran Premio di Abu Dhabi ha visto l’olandese trionfare ancora una volta, confermando il suo dominio indiscusso in questo campionato. Con un totale di tre titoli mondiali già al suo attivo, Verstappen si è iscritto nella storia come uno dei piloti più talentuosi e vincenti, rivaleggiando con leggende come Michael Schumacher e Lewis Hamilton.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Max Verstappen Red Bull
Max Verstappen Red Bull

La battaglia tra Ferrari e Mercedes: un duro confronto per il podio

Nonostante l’eccezionale performance di Verstappen, la vera lotta si è svolta per il secondo posto nella classifica costruttori. La Mercedes, guidata da George Russell, ha superato la Ferrari, nonostante l’ottima prestazione di Charles Leclerc, che ha concluso la gara in seconda posizione. Questo risultato ha evidenziato i punti deboli della Scuderia Ferrari, che ha perso terreno prezioso nelle fasi cruciali del campionato.

Il team di Maranello ha mostrato una strategia audace nell’ultima parte della gara, lasciando passare Sergio Perez nella speranza di influenzare il piazzamento di Russell. Tuttavia, questa mossa non ha sortito l’effetto desiderato, lasciando la Ferrari a riflettere sugli errori commessi e sulle opportunità perse. La sfida tra Ferrari e Mercedes rimane aperta, con entrambe le squadre che dovranno lavorare intensamente per colmare il divario con la Red Bull nel 2024.

La corsa emozionante di Abu Dhabi

Il Gran Premio di Abu Dhabi non è stato solo una dimostrazione di forza da parte di Verstappen, ma ha anche offerto momenti di intensa competizione. Charles Leclerc ha cercato di sfidare il campione olandese fin dai primi giri, mostrando un’aggressività e determinazione degne di nota. Tuttavia, Verstappen ha saputo gestire la pressione, mantenendo la sua posizione in testa e guadagnando anche il punto addizionale per il giro più veloce.

Le McLaren, nonostante si siano piazzate rispettivamente al quinto e sesto posto con Lando Norris e Oscar Piastri, non hanno brillato come ci si aspettava. Fernando Alonso e Yuki Tsunoda hanno invece sorpreso, con prestazioni notevoli che hanno messo in luce il loro talento e la loro determinazione. Carlos Sainz, al volante della Ferrari, ha chiuso la stagione con una prestazione sottotono, finendo 18° e scivolando dal quarto al settimo posto nella classifica dei piloti.

La stagione 2023 di F1 si chiude con una performance memorabile di Max Verstappen e con la conferma che la Red Bull è la squadra da battere. Ferrari e Mercedes, le storiche rivali, dovranno rivedere le loro strategie per il 2024, puntando a interrompere il dominio della Red Bull e a riportare equilibrio nel campionato. Con nuovi talenti emergenti e squadre in costante evoluzione, la prossima stagione promette già di essere ricca di sfide e sorprese.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2023 19:36

MEF, sconti fiscali: manovre governative per alleggerire le tasse sui calciatori stranieri

nl pixel