F1: le parole di Sainz e Leclerc dopo il primo GP del 2024
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

F1: le parole di Sainz e Leclerc dopo il primo GP del 2024

Come Carlos Sainz e Charles Leclerc hanno affrontato il GP del Bahrain 2024, tra strategie vincenti e la lotta contro le avversità.

Il Gran Premio del Bahrain 2024 si è concluso con un’emozionante gara che ha visto protagonisti Carlos Sainz e Charles Leclerc, rispettivamente al terzo e quarto posto, in una competizione dominata da Max Verstappen. Il circuito di Sakhir è stato teatro di intense battaglie e strategie rivelatrici, dove i piloti del Cavallino Rampante hanno messo in mostra coraggio e determinazione.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Carlos Sainz: strategia e determinazione sul podio

Carlos Sainz, dopo aver terminato in terza posizione, ha condiviso le sue riflessioni, evidenziando come, nonostante una partenza non ideale, sia riuscito a gestire le gomme con maestria e a imporre un ritmo competitivo. “La scelta di correre con una strategia soft-hard-hard si è rivelata vincente, grazie al minor degrado delle gomme dure e alla loro capacità di mantenere elevate prestazioni,” ha dichiarato Sainz, sottolineando la sorprendente capacità di tenere il passo con la Red Bull nelle fasi finali della gara.

Charles Leclerc: tra sfide e riscatto

Dall’altra parte, Charles Leclerc ha affrontato il Gran Premio con determinazione, nonostante i problemi ai freni che hanno compromesso la sua prestazione iniziale. La sua capacità di mantenere la calma e di lottare fino alla fine gli ha permesso di concludere la gara alle spalle del compagno di squadra, nonostante le difficoltà. “Guidare in quelle condizioni è stata una sfida, ma abbiamo preparato bene la gara. Sfortunatamente, il problema ai freni ci ha rallentato,” ha commentato Leclerc, esprimendo delusione per non aver sfruttato appieno il potenziale della sua vettura.

Con il prossimo appuntamento fissato a Jeddah per il Gran Premio dell’Arabia Saudita, entrambi i piloti guardano al futuro con ottimismo e determinazione. La competizione in Medio Oriente sarà l’occasione per la Ferrari di testare i miglioramenti apportati e di confrontarsi nuovamente con le rivali Red Bull e McLaren, note per le loro prestazioni nelle curve veloci.

Mentre il mondiale di Formula Uno 2024 prosegue, la Ferrari si prepara a sfide sempre più emozionanti, puntando a migliorare ulteriormente le proprie prestazioni. La strategia adottata a Sakhir, unita alla determinazione e al talento di Sainz e Leclerc, lascia presagire un campionato ricco di sorprese e soddisfazioni.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2024 19:39

F1, Ferrari, Vasseur: “Ci aspettavamo di essere più vicini alla Red Bull”

nl pixel