Le pagelle del Gran Premio della Cina, terzo appuntamento con il Mondiale di Formula 1. Hamilton il migliore. Vettel sufficiente.

SHANGHAI (CINA) – Terza doppietta consecutiva in questo inizio di stagione per la Mercedes. Andiamo a scoprire insieme i voti della gara di Shanghai che ha visto il trionfo di Lewis Hamilton.

Formula 1, le pagelle di Shanghai

Lewis Hamilton – Il britannico continua a pagare un po’ rispetto al compagno di squadra nelle qualifiche. Ma in gara non sbaglia nulla e lo ha dimostrato anche in Cina. VOTO 9

Valtteri Bottas – Il finlandese non ha nessuna intenzione di dare strada libera al compagno di squadra e la pole position ne è la dimostrazione. Partenza non perfetta in gara che lo ha penalizzato. VOTO 8

Sebastian Vettel – Gara anonima per il tedesco favorito dalla strategia della Ferrari. Un podio che rende la sua prestazione sufficiente ma il cammino è ancora lungo. VOTO 6

Max Verstappen – La Red Bull si conferma competitiva e il quarto posto dell’olandese ne è la dimostrazione. Peccato per il testa-coda durante il giro di formazione che potrebbe aver compromesso un po’ la gara. VOTO 7.5

Charles Leclerc – Ennesima gara per il monegasco compromessa da una strategia discutibile. Il monegasco è stato penalizzato dalla Ferrari altrimenti sarebbe stato sul podio. VOTO 6.5

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Charles Leclerc
Charles Leclerc

Pierre Gasly – Forse la gara della svolta per il francese che finalmente riesce a trovare un piazzamento degno della sua macchina. Bene anche la conquista del giro veloce. VOTO 6.5

Daniel Ricciardo – La Renault continua nel suo rendimento altalenante con l’australiano che si conferma il primo tra gli altri. VOTO 7

Sergio Perez – Perde la sfida con Ricciardo ma vince quella con il compagno di squadra. Il messicano ha dimostrato di poter fare molto di più in passato. VOTO 6

Kimi Raikkonen – Ennesimo piazzamento tra i primi dieci ma un rendimento altalenante per la Sauber in questo weekend. VOTO 6

Alexander Albon – Buon decimo posto per il rookie che conferma la crescita della Toro Rosso. VOTO 6.5

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


MotoGP, sorpresa Rins ad Austin. Rossi 2°, Dovizioso leader del Mondiale

Rischio incendio e problemi alle portiere, Ferrari richiama oltre 500 auto