Lewis Hamilton domina le libere ad Austin, consueto appuntamento con il Mondiale di Formula 1. Vettel penalizzato.

AUSTIN (STATI UNITI) – Lewis Hamilton si prepara a festeggiare il titolo Mondiale ad Austin. È questo quanto uscito dalle prove libere in America con il pilota della Mercedes che in qualsiasi condizione meteo ha dato un secondo agli altri. Giornate molto difficili per la Ferrari con l’ambiente all’interno del team che inizia ad essere molto teso.

Vettel penalizzato – Le difficoltà in casa della Rossa aumentano con la penalità di tre posizioni per Sebastian Vettel. Piccola ingenuità per il tedesco che in regime di bandiera rossa ha superato il limite di velocità. Per lui ora sarà ancora più difficile centrare il successo.

FORMULA 1 SEBASTIAN VETTEL FERRARI
FORMULA 1 SEBASTIAN VETTEL FERRARI

Formula 1, dominio di Lewis Hamilton nella FP1 di Austin

Lewis Hamilton si è messo a comandare sin dalla prima mattinata di Austin. Il pilota della Mercedes ha inflitto un distacco di più di un secondo al compagno di squadra Valtteri Bottas e alle due Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo.

Mattinata un po’ complicata per la Ferrari con Sebastian Vettel davanti a Kimi Räikkönen con un distacco intorno ai due secondi. Carlos Sainz, Romain Grosjean, Charles Leclerc e Marcus Ericsson completano la top ten.

Di seguito il video con gli highlights della FP1

Formula 1, Lewis Hamilton si ripete nella FP2 di Austin

Nelle seconde prove libere i tempi si alzano causa la pioggia. Il migliore è sempre Lewis Hamilton che questa volta a sorpresa precede Pierre Gasly e Max Verstappen. Pochi giri per tutti i piloti e così Fernando Alonso, Nico Hulkenberg e Brendon Hartley si piazzano nei primi sei.

Poco da segnalare in casa Ferrari con Räikkönen davanti a Vettel ma alle spalle di Marcus Ericsson e Stoffel Vandoorne e un ritardo di oltre quattro secondi.

Di seguito il video con gli highlights della FP2


Peugeot annuncia il ritiro dal WRX alla fine del 2018

Dovizioso: “Occhio a Crutchlow e Marquez”. Ducati: “Bene a casa della Honda”