F1, tutti i team hanno firmato il Patto della Concordia. Martedì era arrivata la firma della Ferrari.

La Ferrari firma il Patto della concordia e rompe gli indugi. Si tratta del patto che va a regolare la spartizione degli introiti commerciali della Formula 1 tra i team del circus.

Ferrari S.p.A. ha oggi firmato i due accordi che regoleranno la partecipazione della Scuderia al FIA Formula One World Championship per il quinquennio 2021-2025. Con la Fédération Internationale de l’Automobile (“FIA”) e Formula One World Championship Ltd (“Formula One”) è stato siglato l’accordo che definisce gli aspetti normativi e di governance entro cui si svolgerà la massima competizione automobilistica. Gli aspetti commerciali sono stati definiti nell’accordo fra la Ferrari e Formula One“, recita il comunicato diramato dalla Ferrari.

Nella mattinata del 19 agosto la Formula 1 ha informato che tutti i team hanno firmato il Patto.

La Ferrari firma il Patto della Concordia, Camilleri: “Un passo fondamentale”

Anche il Ceo Camilleri ha commentato con entusiasmo la firma dell’accordo.

“Siamo lieti di aver rinnovato questo accordo. È un passo fondamentale per assicurare la stabilità e la crescita di questo sport. Siamo molto fiduciosi che la collaborazione con la FIA e Liberty Media possa rendere la Formula One ancora più attraente e spettacolare, preservandone le caratteristiche di massima sfida tecnologica”.

Logo Formula 1 2020
fonte foto https://twitter.com/F1Media

Tutte le Scuderie hanno firmato

F1 e FIA hanno fatto sapere che tutte le squadre hanno firmato il Patto della Concordia che impegna le Scuderie dal 2021 al 2025.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
evidenza ferrari Formula 1 motori

ultimo aggiornamento: 19-08-2020


Candela motore: cos’è, a cosa serve e quando va cambiata

Incidente tra Zarco e Morbidelli, Rossi: “Le immagini mi fanno paura”