Formula 1, ufficializzati altri 4 GP che vanno a completare la stagione 2020. Il Mondiale dovrebbe concludersi il 13 dicembre ad Abu Dhabi.

Ufficializzati altri 4 GP che con ogni probabilità andranno a completare il calendario della stagione 2020 di Formula 1. Il Mondiale, alla luce delle new entry, terminerà il prossimo 13 dicembre con il GP di Abu Dhabi.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Formula 1, ufficializzati altri 4 GP

I nuovi GP annunciati dalla Formula 1 sono quelli di Istanbul del 15 novembre, quello del Bahrain, che si correrà il 29 novembre, quello di Sakhir, che si correrà la settimana successiva, e quindi quello di Abu Dhabi, del 13 dicembre.

Non è da escludere che entro la fine della stagione si potrebbe assistere a gare a porte parzialmente aperte al pubblico.

Logo Formula 1 2020
fonte foto https://twitter.com/F1Media

Formula 1, il calendario della stagione 2020

5 luglio – Zeltweg (Gp Austria)

12 luglio – Zeltweg (Gp Austria)

19 luglio – Budapest (Gp Ungheria)

2 agosto – Silverstone (Gp Gran Bretagna)

9 agosto – Silverstone (70° anniversario)

16 agosto – Barcellona (Gp Spagna)

30 agosto – Spa (Gp Belgio)

6 settembre – Monza (Gp Italia)

13 settembre – Mugello (Gp Toscana)

27 settembre – Sochi (Gp Russia)

11 ottobre – Nurburgring (Gp Germania)

25 ottobre – Algarve (Gp Portogallo)

1 novembre – Imola (Gp Emilia Romagna)

15 novembre – Istanbul (Gp Turchia)

29 novembre – Sakhir (Gp Bahrain)

6 dicembre – Sakhir (Gp Sakhir)

13 dicembre – Abu Dhabi (Emirati Arabi)

Con i quattro GP ufficializzati nella giornata del 25 agosto, il numero di gare della stagione 2020 sale quindi a 17. Si tratta di un numero sostanzialmente in linea con le previsioni della vigilia, quando le autorità competenti hanno iniziato a stilare il calendario di una stagione evidentemente condizionata dall’emergenza coronavirus.

Di seguito il link condiviso sul profilo Twitter ufficiale della Formula 1.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

ultimo aggiornamento: 26-08-2020


La Formula 1 ritorna a Indianapolis?

Leclerc in vista del GP a Spa: “Tornare su questo circuito sarà difficile”