Fabio Borini: “Ho due polmoni come tutti e tanta voglia”

Le parole di Fabio Borini, intervenuto in diretta sulla pagina Facebook del Milan per rispondere alle domande dei tifosi.

chiudi

Caricamento Player...

Intervenuto ai microfoni di Milan TV e in diretta sulla pagina FacebookFabio Borini ha parlato della sua esperienza in rossonero, iniziata questa estate tra il malumore dei tifosi e proseguita poi con la scalata dell’attaccante rossonero, guai a dargli del centrocampista, fino all’undici titolare.

Come faccio a correre così tanto? Ho due polmoni come tutti. Scherzi a parte, ho tanta voglia di fare, poi in famiglia ho tanti che fanno atletica, quindi i polmoni sono un punto forte. Il mio ruolo?  Io sono nato come prima punta, quella sarebbe la mia posizione naturale. Quest’anno ho fatto tanti ruoli, non è quello che mi può fermare, neanche tornare a giocare da prima punta”.

Fabio Borini e la voglia di gol

fabio Borini, dopo aver detto che proverà a segnare contro il Napoli, ha raccontato le emozioni legate al suo primo gol in rossonero e ha svelato il significato della sua esultanza: “Ho esultato come se fosse l’1-0, a San Siro è sempre bello segnare. E’ stata un’emozione molto forte. Esultanza? È un’esultanza nata un po’ come polemica, è un modo come per dire che non mollo mai, che ho sempre il coltello tra i denti“.

Dalle stalle… alle stelle – Penso sia un buon risultato partire dalle retrovie e poi farsi voler bene. Direi che è un buon risultato. Io non guardo quello che c’è fuori, io vado dritto per i miei obiettivi. Non sono l’acquisto milionario, ma mi do fare“.

Sul quarto posto – Non manca quasi niente, siamo una macchina nuova e abbiamo bisogno di rodaggio. Ci sono tanti giocatori nuovi, abbiamo giocato tante partite e si mischiano tanti giocatori con nazionalità e provenienti da campionati diversi. C’è tempo per risalire“.