Fabio Borini, Milan che scoperta!

Fabio Borini, il Milan ha il suo nuovo factotum: corsa e sacrificio al servizio della squadra.

Arrivato in rossonero accolto da un clima decisamente polemico, Fabio Borini al Milan ha vissuto un avvio di stagione in chiaro-scuro, prima da titolare, poi, complice il cambio di modulo, da panchinaro con poche pretese ma tanta voglia di mettersi in mostra. L’infortunio di Andrea Conti ha poi rilanciato le quotazioni dell’ex Liverpool che, pur di scendere in campo, ha accettato il ruolo di esterno di centrocampo, un’intuizione di Vincenzo Montella che ottimizza le qualità atletiche del giocatoe. Uno che non molla mai Fabio Borini, l’esultanza con il coltello tra i denti lo conferma. La sua corsa disperata in pieno recupero contro il Rijeka e il suo assist decisivo per il gol-vittoria di Patrick Cutrone lo ha dimostrato anche al popolo rossonero. Non brilla e magari non piace per tecnica e qualità, ma per quanto riguarda spirito di sacrificio e corsa il giocatore ha pochi rivali a Milanello.

VINCENZO MONTELLA
VINCENZO MONTELLA

Testa al derby: Fabio Borini in corsa con Abate e Calabria per una maglia da titolare

Nel derby contro l’Inter Borini si gioca una maglia da titolare con Ignazio Abate e Davide Calabria, e molto dipenderà dal tipo di partita che vorrà fare Vincenzo Montella: se lo scopo dell’allenatore è quello di fare gioco, Borini è il favorito di gran lunga, ma se il tecnico deciderà di prestare un occhio di riguardo alla fase difensiva, allora in pole c’è Ignazio Abate. È indubbio che l’attaccante adattato sia piaciuto, sia in Europa League che contro la Roma, più dei colleghi e per l’allenatore la scelta sarà tutt’altro che facile.

ultimo aggiornamento: 04-10-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X