Capello: “L’Inter ha un grande futuro, al Milan invece non si capisce nulla. Olanda? È una nazionale scarsa

Intervenuto ai microfoni di Radio Anch’Io Sport, l’ex allenatore del Milan Fabio Capello ha fatto il punto sulla situazione societaria dei rossoneri puntando il dito contro il clima di incertezza che avvolge da ormai troppo tempo la trattativa legata alla cessione societaria: “L’Inter ha un grande futuro, Suning è una grande società, un grande azionista che ha dimostrato quali siano le sua ambizioni. Al Milan, invece, non si capisce nulla. Il Milan dovrebbe vivere e giocare costantemente la Champions, non può stare in quella posizione, deve essere una società molto più ambiziosa ma la strada è lunga e difficile. Berlusconi? Sono 4-5 mesi che non lo sento“.

Donnarumma. L’avrei abbracciato subito dopo l’errore, se il Milan è lì è anche per merito suo. Tutti possono sbagliare“.

L’Olanda mi ha contattato ma è una nazionale scarsa

Capello ha poi svelato un retroscena, affermando di essere stato contattato dalla dirigenza olandese per assumere l’incarico di ct: “Ero ad Amsterdam perché mi aveva invitato Seedorf, ho ricevuto una proposta ma è una nazionale scarsa che non ha la qualità del passato. Ho parlato con van Gaal, lui non è d’accordo con me, ma a mio avviso quelli olandesi sono degli pseudo giocatori“.

TAG:
Inter milan

ultimo aggiornamento: 03-04-2017


Milan, Aubameyang resta l’obiettivo numero uno

Deulofeu, novità dalla Spagna: Milan intenzionato a trattenerlo