Nel giorno di Ognissanti, due genitori e tre figli sono stati aggrediti da un gruppo di mucche. Il padre è grave.

Un caso di violenza da parte dei bovini che spesso vengono reputati anche troppo pericolosi per la viabilità delle persone. Ed è quello che è successo anche questa volta, il giorno di Ognissanti, nel Trevigiano, dove una famiglia è stata aggredita da una mandria di mucche. Il padre ha subito le ferite più gravi, ma fortunatamente non è in fin di vita.

Agricoltura
Agricoltura

Una famiglia residente a Venezia stava trascorrendo una giornata spensierata sul Monte Grappa, nel Trevigiano, quando è accaduto il dramma. Avviene nella giornata del 1° novembre, mentre mamma, papà, e tre figli minorenni stavano passeggiando sulla cime del monte. Ma ecco che una mandria di mucche ha travolto la famiglia, provocando conseguenze gravi soprattutto sul padre.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’ira degli animali

Avranno avuto paura che qualcosa potesse far male ai loro vitelli, ma per il 46enne poteva essere fatale quel momento. L’uomo si è trovato accerchiato dagli animali che lo hanno spinto e calpestato a terra. Poi, riuscendo a nascondersi in una buca carsica, è riuscito ad avitare la morte. Dopo essersi ricongiunto con sua moglie e i suoi figli si è recato subito alla caserma di Milano dove sono stati chiamati i soccorsi.

Un medico e un infermiere del Suem di Crespano hanno prestato i primi soccorsi, dopo cui è stato chiamato anche l’elicottero di Treviso. L’uomo ha riportato contusioni multiple ed è stato trasferito a Crespano e quindi all’ospedale di Castelfranco Veneto per le cure del caso. I familiari sono risultati indenni ma sotto shock.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-11-2022


Omicidio di Giuliano Gilardi: chi è il colpevole?

Il ragazzo che ha investito Miriam Ciobanu: “Non l’ho vista”